Home Rubriche Food & Beverage

Pollo Yassa

SHARE

Cercando l’ennesimo modo per dare un po’ di vita e speranza a quelle quattro coscette di pollo agonizzanti nel mio frigo stavolta finiamo in Africa.
La breve descrizione del piatto che ho trovato su internet ci informa che stiamo tentando l’approccio alla cucina senegalese. Spero voi abbiate meno problemi di me con il peperoncino, io non so mangiare troppo piccante e sono certa che la ricetta ne abbia risentito.

Il passaggio topico di questo piatto é la marinatura del pollo che deve andare da un minimo di almeno tre ore ad un giorno intero. Quindi potete anche metterlo a marinare la sera prima senza problemi. Io l’ho fatto dal pomeriggio, proprio il minimo. È venuto molto buono ma sono sicura che si poteva fare ancora meglio!

Ingredienti:
– pollo a pezzi 1,5 kg
– aglio 4 spicchi
– alloro 2 foglie
– cipolle bianche 8 se piccole
– limone 1
– Senape di Dijon 1 cucchiaio
– sale e pepe q.b.
– peperoncino tritato 1 cucchiaino
– brodo vegetale 200ml
– olio d’oliva

Queste sono le dosi riportate sulla ricetta, io per la nostra cena a due ho usato sei cosciotti (ironman é sempre grosso, vi ricordo!) due belle cipolle grandi e due spicchi d’aglio. Per il resto ho seguito le dosi indicate. Iniziare preparando la marinata spremendo il limone in una bella ciotola in cui entrerà bene tutto il pollo, sciogliete la senape, unite l’alloro spezzato, sale, pepe e peperoncino. Mettete il pollo, mescolate bene e lasciate marinare. Ogni tanto date una girata così da far insaporire bene ogni pezzo. Quando deciderete di iniziare la cottura accendete il forno a 170gradi, scolate il pollo e mettetelo su una placca rivestita di carta forno, tenendo da parte la marinatura. Infornate per circa 25 minuti.

Ora pelate l’aglio e le cipolle in spicchi consistenti, non troppo piccoli. Fate soffriggere finché non saranno morbidi in un bel tegame. Ora aggiungete il pollo, il suo fondo di cottura in forno, la marinatura e il brodo. Fate cuocere una mezz’ora a fuoco dolce facendo attenzione che non si attacchi. Servite il pollo caldo accompagnato da un po’ di riso basmati lessato per un piatto completo e caratteristico!!

Mi scuserete se la foto non è un granché ma non sapevo proprio come infiocchettarlo meglio e iniziavo ad avere una fame davvero blu. La foto in quel momento non era la priorità ma dovevo immortalarlo prima che sparisse!

Domani pare arrivi Cassandra portando l’inverno. Meno male che ho già trovato ricette di dolci biscotti da fare insieme per sopravvivere. Non temete, ce la faremo! A presto.

Armenia Baghdighian