Home Municipi Municipio VIII

Hotel di via Costantino: avviati i lavori per dei nuovi parcheggi

Partite le operazioni di indagine preliminare per realizzare dei nuovi stalli previsti dagli oneri delle edificazioni di Piazza dei Navigatori

SAN PAOLO – Sono diverse le segnalazioni giunte in redazione da parte di cittadini allarmati per le operazioni di movimentazione di terra in corso all’incrocio tra via Giustiniano Imperato e via Galba nel quartiere di San Paolo. I lavori sono iniziati all’interno del perimetro dell’Hotel mai terminato e conosciuto nella zona come il bidet di via Costantino.

GLI INTERVENTI IN ATTO

Abbiamo immediatamente chiesto conto di quanto sta avvenendo all’assessorato ai Lavori Pubblici e Urbanistica del Municipio VIII. È infatti l’Assessore Luca Gasperini a confermare l’avvio dei lavori all’interno del perimetro esterno della struttura. Questo movimento terra riguarda delle indagini preliminari alla realizzazione di alcuni parcheggi e delle aiuole, un intervento realizzato con gli oneri della Convenzione per le edificazioni di Piazza dei Navigatori, delle quale fa parte anche l’Hotel. Nei prossimi mesi quindi almeno una parte di quest’area dovrebbe tornare nella disponibilità dei cittadini della zona, sotto forma di parcheggi e di alcune piccole aiuole.

Ads

LA VICENDA DELL’HOTE DI VIA COSTANTINO

Sul territorio la costruzione di questo Hotel (la convenzione venne firmata nel 2004) aveva rappresentato una speranza soprattutto sotto il profilo del rilancio dell’occupazione e del commercio di prossimità. La struttura avrebbe dovuto riqualificare un’area altrimenti abbandonata, mentre è riuscita soltanto ad aumentare il degrado della zona. L’hotel infatti è stato più volte vandalizzato e saccheggiato di tutte le parti metalliche, tanto che in passato il curatore fallimentare dovette istituire una guardiania h24 per evitare l’occupazione. Sulla carta l’hotel avrebbe dovuto avere 182 camere e ospitare anche un centro congressi. La superfice lorda della struttura è di 23.040 metri quadrati su otto piani, oltre ad un piano interrato. Il ‘bidet’ non è mai stato completato e sicuramente avrà bisogno di ingenti lavori di sistemazione prima ancora di far partire gli lavori di completamento.

Leonardo Mancini

Previous articleTrullo: in pochi giorni si registrano due furti nel Nido Bussola D’Oro
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 1.638 i nuovi casi, il rapporto con i tamponi è al 3,6%