Home Municipi Municipio XII

Municipio XII: messa in sicurezza attraversamenti pedonali delle scuole

I lavori rientrano nel progetto ‘Roma 30’ del Campidoglio per la sicurezza delle aree vicine alle scuole

Tratto da Urlo n.215 settembre 2023

MUNICIPIO XII – La ripartenza di settembre, si sa, avviene sempre nel segno di nuovi propositi da raggiungere. E non è da meno per le amministrazioni comunali che, soprattutto in tema di messa in sicurezza delle scuole e di lavori stradali, attendono l’estate per poter contare su una città meno affollata e sulla possibilità di eseguire i lavori in notturna. Nel XII Municipio, ad esempio, è di fine luglio la comunicazione sui social del Presidente Elio Tomassetti in cui annunciava l’avvio dei lavori di messa in sicurezza di alcuni attraversamenti pedonali che sarebbero dovuti partire da via Jenner, proseguire per via Manassei, davanti l’istituto scolastico Margherita Hack, e continuare interessando anche altri istituti scolastici del territorio. “Questo tipo di interventi non riguarderanno solo la Hack ma anche altri istituti scolastici del Municipio – afferma il minisindaco Tomassetti – Lo abbiamo sempre detto: la sicurezza dei nostri bambini è un punto fondamentale per la nostra azione amministrativa”.

Ads

LO STATO DEI LAVORI

Dall’Assessorato ai lavori pubblici del XII Municipio, ascoltato dal nostro giornale per maggiori informazioni su questi interventi, ci viene specificato che tali lavori rientrano nel progetto di realizzazione delle cosiddette “zone 30”, il piano del Campidoglio per trasformare alcune zone di Roma in aree con un limite di 30 chilometri all’ora. Queste zone, ci spiegano, sono state scelte tenendo conto della presenza di edifici scolastici, della densità abitativa e dei rischi per la pubblica incolumità. Si sono scelte zone più sensibili in cui l’attraversamento di bambini e anziani è più frequente durante tutto il corso del giorno.

LE AREE E I TEMPI

In base a questi criteri per il XII Municipio sono state individuate diverse aree. In particolare si tratta di via Ludovica Albertoni, via Luigi Zambarelli, piazza Vincenzo Ceresi, via Giacinto Carini, piazza Rosolino Pilo, largo Alfredo Oriani, via Guido Guinizzelli, via Anton Giulio Barrili, largo Giuseppe Leti, via Luigi Arati, via di Monteverde, via Giovanni De Calvi, via Alessandro Crivelli, via Casimiro Manassei e via Vincenzo Ussani. Si parla di un investimento di 1.252.000 euro e di interventi che dovrebbero essere realizzati in un anno a partire dall’assegnazione dei lavori. Sempre dall’Assessorato locale ci fanno sapere che l’ufficio tecnico municipale effettuerà, nel mese di settembre, una ricognizione generale per delineare l’effettivo stato dei lavori.

IL COMMENTO DELLE OPPOSIZIONI

Non sono mancate le dichiarazioni da parte dell’opposizione in Municipio XII che assicurano di voler porre la massima attenzione su questo tema. È il capogruppo della Lega, Giovanni Picone, a prendere la parola: “Monitoreremo l’avanzamento dei lavori, auspicando che siano stati prese in considerazione tutte le variabili nella realizzazione di questo progetto – e ancora – Una città come Roma non può permettersi ritardi nella realizzazione di lavori, in particolar modo se si tratta di viabilità”.

Marta Dolfi

Previous articleMetro B: lavori e modifiche in occasione della Ryder Cup
Next articleRoma tra storia e intrattenimento