Home Municipi Municipio XII

Municipio XII: si riapre il dibattito sulla piazzetta di via Ettore Rolli

L’amministrazione incontra i cittadini sulla riqualificazione, ma per l’opposizione non c’è progettualità concreta

Tratto da Urlo n.200 aprile 2022

PORTA PORTESE – La riqualificazione della piazzetta in via Ettore Rolli e in generale del quadrante di Porta Portese è da anni oggetto di dibattito e progetti delle varie amministrazioni municipali che si sono succedute. Dal destino della discussa fontana sulla piazzetta, al ridimensionamento del mercato, fino alla risistemazione del parco giochi per i bimbi e la lotta al degrado, sono stati tanti gli aspetti dibattuti.

Ads

IL PIANO DELL’AMMINISTRAZIONE PD

Noi riteniamo che la piazzetta, nonostante appartenga ad un quadrante centrale di Roma, non abbia mai avuto negli anni un’adeguata riqualificazione ma che abbia sempre rappresentato un non luogo che crea solo disordine ed insicurezza – afferma il Presidente del Municipio XII, Elio Tomassetti – Vogliamo che la piazza venga riprogettata con la cittadinanza, tramite un concorso di idee che veda coinvolti cittadini, architetti ed esperti del settore. Noi la pensiamo come un luogo d’incontro aperto a tutte le fasce d’età e lavoreremo anche per la riapertura di due immobili molto importanti che si trovano a pochi metri dall’area, in via Panfilo Castaldi e via Bettone. Stiamo trovando la quadra, a livello amministrativo, per riaprirli alla cittadinanza e recuperare spazi e punti di incontro dedicati soprattutto ai giovani”.

L’INCONTRO CON I CITTADINI

In questa prospettiva si colloca l’incontro organizzato a marzo con la cittadinanza del quadrante dallo stesso Tomassetti insieme all’assessore Raffaella Neri, i quali, confrontandosi con i residenti, hanno illustrato le loro idee per la zona: “Abbiamo discusso con i cittadini di Porta Portese sulla situazione della piazzetta a via Ettore Rolli, punto cardine di un’area particolarmente degradata del nostro Municipio. Su quest’area abbiamo iniziato a lavorare per ottenere i fondi utili a riprogettarla per intero, da zero. Crediamo infatti che interventi ‘spot’, come quelli dell’area giochi per bambini, siano deleteri per chi questi spazi li vive e li frequenta. Il quadrante di Porta Portese è uno dei più degradati del nostro Municipio. Vogliamo per questo lavorare per raccogliere tutte le problematiche, caso per caso, e progettare insieme la rinascita di tutto il nostro territorio, senza tralasciare i lavori necessari per mantenere la sicurezza dei luoghi pubblici”.

CRITICHE DALL’OPPOSIZIONE

È evidente che la maggioranza non ha idee per risollevare quadranti rimasti per troppi anni senza riqualificazione. Lo ha dimostrato non mettendo un euro sul bilancio degli interventi straordinari per Porta Portese”, tuona dall’opposizione Giovanni Picone, consigliere del Municipio XII per la Lega. “I cittadini devono però sapere che la maggioranza che governa oggi il Municipio e che si presenta lì per proporre una nuova progettazione, è in realtà la stessa che ebbe la fantastica idea di installare su quell’area la più brutta fontana di Roma, opera costata circa 2,5 milioni di euro nel 2000. Questo – conclude – non ci lascia tranquilli e non daremo la delega in bianco al centrosinistra nella gestione degli interventi. Su Ettore Rolli e su Porta Portese abbiamo da sempre avuto le idee chiare e per noi la priorità rimane la sicurezza, la cui percezione tra i cittadini è ai minimi storici”.

Marta Dolfi

Previous articleRoma, Rifiuti: Gualtieri annuncia un termovalorizzatore
Next articleIn alcune zone di Roma Sud illuminazione pubblica a singhiozzo