Home Cultura Cinema

#laculturaincasa tutte le iniziative online fino al 17 maggio

Il calendario degli appuntamenti digital delle istituzioni culturali di Roma

SHARE

ROMA – Tantissimi gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video che le istituzioni culturali di Roma Capitale mettono a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo.

MUSEI CIVICI. La settimana digital rinnova l’offerta sui social @museiincomuneroma.it e @SovrintendenzaCapitolina con nuovi appuntamenti. Ai consueti percorsi tematici sulle opere e mostre dei Musei in Comune si aggiungono itinerari e storie alla scoperta dei monumenti cittadini, grazie alla guida degli storici dell’arte e degli archeologi. Anche quest’anno il Sistema Musei Civici di Roma Capitale con l’account Twitter @museiincomune partecipa alla #MuseumWeek, il festival culturale che nella settimana dall’11 al 17 maggio 2020 coinvolge i più prestigiosi musei del mondo. L’account racchiude le diverse realtà dei musei civici per un totale di 20 musei, che declineranno ogni giorno il tema dell’edizione 2020 – “togetherness”, l’importanza dello stare insieme e uniti – secondo un aspetto particolare e un differente hashtag di riferimento. Lunedì 11 maggio #EroiMW; martedì 12 maggio #CulturainQuarantenaMW; mercoledì 13 maggio #InsiemeMW; giovedi 14 maggio #MomentialMuseoMW; venerdì 15 maggio #AmbienteMW; sabato 16 maggio #TecnologiaMW; domenica 17 maggio #SogniMW.

Nell’ambito del progetto #laculturaincasa è attivo il contest #DomaniInArte, che invita gli artisti a inviare la fotografia social@museiincomuneroma.it di una propria opera che li rappresenti – e rappresenti tutti – in questa grave situazione globale, ma che sia anche un’immagine di speranza.

L’ultimo episodio della rubrica #GiocaconiCapitolini riguarderà, lunedì 11, la Decorazione in terracotta dipinta del Tempio di Giove (la soluzione si potrà scoprire giovedì 14 maggio). Venerdì 15 sarà protagonista ancora il Museo dei Musei. I Musei Capitolini attraverso il racconto delle collezioni storiche: si parlerà di due importanti collezioni, la collezione Giustiniani e la collezione Ludovisi.

In agenda lunedì 11 anche l’appuntamento con #lamostraincasa, che entra nel vivo dell’esposizione con I Colori degli Etruschi alla Centrale Montemartini, esaminando alcuni aspetti tecnici delle lastre in terracotta insieme ad uno dei curatori della mostra, Daniele Maras. Giovedì 14 i protagonisti saranno invece I lampioni Cambellotti per la rubrica video #ilmuseoincasa, a cura di  Serena Guglielmi.

Per il ciclo di incontri I martedì da Traiano ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, martedì 12 dalle 16.30 videoconferenza in diretta sulla piattaforma Zoom dal titolo Giochi di potere. L’agonismo e le architetture della conquista dalla romanizzazione al colonialismo, a cura di Simone Pastor.

Ancora martedì il Museo Pietro Canonica propone A Parigi!, quinta puntata del progetto divulgativo in podcast audio Radio Canonica, dedicato alla vita e alle opere dello scultore piemontese. Parte sempre dal museo di villa Borghese un focus sul Progetto per l’Altare della Patria con un video in programma mercoledì 13.

Il Museo Napoleonico e Giuseppe Primoli è il titolo del video proposto dal Museo Napoleonico, martedì 12 maggio, per la rubrica Album di famiglia. 

Mercoledì 13 torna il racconto a puntate #conNoilungoleMura, dedicato alla riscoperta delle Mura Aureliane attraverso brevi video, diffusi sulla pagina Facebook del Museo delle Mura: Mens sana in corpore sano: la Società Ginnastica Roma è il titolo dell’ultimo appuntamento su Porta Flaminia.

Tra le attività dedicate ai più piccoli continua CHI CERCA TROVA……animali al Museo, animali in Città, una caccia al tesoro per scovare i numerosi animali che abitano le sale e le collezioni dei musei civici. Cani, elefanti, cavalli, leoni, lupi, tartarughe, cigni, aquile, tigri e oche, civette, lumache, serpenti, pipistrelli e molti altri potrebbero saltar fuori da un quadro o da una scultura o addirittura dai vetri di una finestra: basta cercare bene!

Curiosando al Museo! è il titolo della prossima rubrica, ricca di appuntamenti, sulla pagina Facebook del Museo Civico di Zoologia. Lunedì 11 con Oggi vi portiamo in Biblioteca, Paola Di Luzio, referente della Biblioteca del Museo Civico di Zoologia, presenta i volumi della biblioteca “Giulio Sacchetti”. Mercoledì 13 maggio ascolteremo “La misteriosa e affascinante storia di Toto”, fiero Elefante Africano. Venerdì 15 maggio, audio-video del Dialogo immaginario di Toto con i visitatori  del Museo.

Anche questa settimana si rinnova l’appuntamento con gli astronomi del Planetario di Roma e le due web-series da loro curate, appuntamento mercoledì 13, la sesta puntata di Astri in Comune, dal titolo La città celeste: le stelle dell’architettura romana, rivelerà l’ispirazione astronomica della forma urbis. Venerdì 15 Il Cielo dal Balcone presenterà la sua settima puntata intitolata Chioma di Berenice e Corona Boreale, due piccole ed eleganti costellazioni che raccontano due antichissime storie al femminile. Per seguire e scaricare i podcast è sufficiente andare sul sito www.planetarioroma.it

TEATRO DI ROMA. TdROnline e Radio India continuano a riempire i silenzi e a raccontarci un dietro le quinte in assenza di un palcoscenico. Tra le novità di questa nuova fase, Massimo Popolizio ci conduce nel labirinto folgorante di Centuria. Cento piccoli romanzi fiume, l’opera più ingegnosa di Giorgio Manganelli, portando in voce alcune di queste pagine stranianti affidate alle letture degli attori della compagnia di Un nemico del popolo. Una galleria di 6 puntate da 5 centurie ciascuna – con appuntamento bisettimanale giovedì e domenica alle 16.00 – nelle quali prende vita una porzione di queste microstorie fantastiche, tutte rigorosamente della lunghezza di una pagina, per comporre non una trama ma un ritmo oscillante tra realtà e onirismo, sonno e risveglio. I 13 attori ci porteranno sulle tracce di un surreale bestiario di personaggi, molto vicini alle inquietudini contemporanee. Così, la compagnia di Un nemico del popolo, la cui tournée è stata interrotta improvvisamente per l’emergenza sanitaria, si ricompone ora sul palco virtuale del TdR, per guidarci in questa staffetta di letture ‘a precipizio’, dall’ultimo piano di un grattacielo costituito da tanti piani per quante sono le righe di Centuria, come consigliava lo stesso Manganelli. Martedì 12 maggio alle 16.00 in occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere, il Teatro porta sul web le storie vere di chi si prende cura di noi in momenti e condizioni di fragilità, con L’arte di curare e di raccontare, una raccolta di vissuti, esperienze, competenze e testimonianze di uomini e donne esposti in prima linea in questi giorni di emergenza. Tre racconti di professionisti, sempre al fianco di pazienti e cittadini, che fanno parte di alcune storie raccolte a novembre, prima dell’epidemia, e che insieme a quelle del Covid diventeranno presto un testo teatrale. Un progetto sviluppato insieme a FNOPI (Federazione Nazionale Ordini degli Infermieri) con il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli. Giorgio Barberio Corsetti continua a tenere aperto un dialogo diretto con artisti italiani e internazionali, che incontra virtualmente per rinnovare la conversazione sul teatro e immaginare il teatro che verrà. Questa settimana doppio appuntamento con due grandi protagonisti della regia contemporanea: mercoledì alle 19 l’incontro con Massimo Popolizio, maestro di sapienza e inventiva scenica, dallo sguardo rivolto alla tradizione del nuovo, su cui si rinnova la continuità produttiva del TdR: da Furore di Steinbeck ai versi affilati di Belli, fino a Un nemico del popolo di Ibsen (premiato con un doppio Ubu al miglior spettacolo e alla migliore attrice Maria Paiato), senza dimenticare il successo di Ragazzi di vita (tre Premi Ubu alla regia). Sabato alle 21 l’incontro è con il regista francese e direttore dell’Odéon di Parigi, Stéphane Braunschweig, autore di numerose messinscene sia per il teatro che per la lirica, affiancando all’appassionata ricognizione dalla letteratura, eguale slancio per il teatro musicale; ha infatti portato sui maggiori palcoscenici europei le sue letture di Ibsen, Shakespeare, Molière, Pirandello, ma anche Mozart, Verdi e Wagner.

Radio India continua a trasmettere live, tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00 e in diretta streaming su www.spreaker.com, poi in podcast anche su spotify e social del Teatro. Tra le novità della settimana la rubrica The Performer – dall’insorgenza alla scomparsa dei corpi, in onda lunedì, con i contributi di Ilaria Benini Chiara Bersani; oltre alla programmazione consueta, le strisce quotidiane accolgono altri ospiti d’eccezione: Asia Argento, mercoledì, nella rubrica Disco, ci guiderà nell’ascolto di Wild is the Wind di Nina Simone; mentre Daria Deflorian in Persone, venerdì, intervista Andrea Pizzalis. Non mancherà l’appuntamenti domenicale con Luce sull’Archeologia alle 12, dal tema La conquista del Lazio, tra storia, mito e religione.

Prende il via TIC ON LINE, un ricco cartellone di iniziative digitali condiviso dai Teatri in Comune – Teatro Biblioteca Quarticciolo,Teatro Tor Bella MonacaTeatro Lido di Ostia e Teatro Villa Pamphilj – l’articolata rete di spazi per lo spettacolo parte del Sistema di Teatro Pubblico Plurale, coordinato dal Teatro di Roma e promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita Culturale. Con #IncursioniArtisticheDiMutualitàanche i TiC offriranno al pubblico di spettatori-utenti e della propria comunità di riferimento una variegata scelta di proposte virtuali: letture, interviste, musica dal vivo, progetti inediti, interviste, tutorial, video, attività per piccoli e ragazzi, e tanti appuntamenti live, tutti fruibili attraverso i canali social dei quattro Teatri (Facebook, Instagram e siti web), e inseriti nella programmazione digital #TdROnline, aderendo alla campagna #iorestoacasa e al programma #laculturaincasa.

Tra le proposte della settimana: il Teatro Biblioteca Quarticciolo lancia il trimestrale online, TBQvoices, da un’idea di Valentina Valentini, uno strumento per riflettere sul presente attraverso le voci di artisti, performer e studiosi; il Teatro Tor Bella Monaca propone Diario di un non intubabile di Alessandro Benvenuti, che dal primo giorno del lockdown ha iniziato a scrivere riflessioni sulla forzata quarantena le domeniche alle 18.00; mentre Villa Pamphilj dà appuntamento con Dialoghi Mediterranei, incontri a distanza tra Stefano Saletti e gli artisti del Festival Popolare Italiano, tra cui Gabriele Coen, sassofonista che spazia dalla ricerca sulla tradizione ebraica, al jazz alla world music giovedì alle 18.30; a breve anche il Teatro del Lido sarà online con laboratori per l’infanzia e l’adolescenza; incontri con le associazioni del territorio; tavoli partecipati 2.0; mostre virtuali; cinema; didattica a distanza per adulti; pillole teatrali e dirette radio.

FONDAZIONE CINEMA PER ROMA. Prosegue l’iniziativa Backstage: il cinema e i suoi mestieri, che raccoglie in video una serie di testimonianze firmate da alcuni dei più noti e apprezzati professionisti del grande schermo. Durante la settimana, alle 12.00 saranno condivise tre clip sul sito www.romacinemafest.org e attraverso i canali social della Fondazione @romacityfest. Lunedì 11 parlerà Pietro Valsecchi produttore di successi come Quo vado? e Sole a catinelle, entrambi a firma di Gennaro Nunziante ed entrambi record di incassi al box office. Mercoledì 13 sarà la volta del pluripremiato costumista Massimo Cantini Parrini (Il racconto dei racconti – Tale of Tales di Matteo Garrone, Indivisibili di Edoardo De Angelis, Riccardo va all’inferno di Roberta Torre). Venerdì 15 toccherà a Mirko Perri che ha curato la creazione degli effetti sonori di film come La grande bellezza di Paolo Sorrentino, Anime nere di Francesco Munzi e Veloce come il vento di Matteo Rovere.

CASA DEL CINEMA. La nuova settimana di programmazione digital della Casa inizia già oggi, lunedì 11 maggio, con il consueto appuntamento inaugurale de I lunedì della Cineteca, in collaborazione con CSC-Cineteca Nazionale. Questa settimana in programma la pubblicazione dell’incontro con Piero Messina, Fulvio Risuleo, Enrico Artale, Ivan Silvestrini e Marco Danieli che si è tenuto in occasione della celebrazione per gli 80 anni del Centro Sperimentale di Cinematografia. Non manca, anche questa settimana, l’atteso appuntamento con i consigli e i suggerimenti di Giorgio Gosetti e della sua rubrica La cineteca del direttore. Si partirà martedì 12 maggio con Delitto per delitto di Alfred Hitchcock, giovedì 14 maggio sarfà la volta di Kamikazen, ultima notte a Milano di Gabriele Salvatores mentre domenica 17, concluderà la settimana la riflessione su La doppia vita di Veronica di Krzysztof Kieślowski. Appuntamento da non perderemercoledì 13 maggio, quando, in occasione dell’anniversario del film Pane e tulipani, uscito a febbraio del 2000, verrà riproposto un incontro con Silvio Soldini nell’ambito dei Percorsi di Cinema a cura di Anac, in collaborazione con Casa del Cinema. Al fianco di questa pubblicazione, il 13 maggio tornerà anche l’appuntamento con la rubrica La parola al critico che, grazie a Fabiana Sargentini e alla sua Fictionmania, permetterà di approfondire questa volta la serie tv Dottor Foster.Venerdì 15 maggio prenderà avvio il fine settimana con un doppio appuntamento: Mario Di Francesco continuerà il suo viaggio nel tempo con una nuova puntata della sua rubrica Villa Borghese: profumo di cinema, ricordi di film e attori, di set 

e di ciak dalla Casina delle Rose alla Casa del cinema; mentre per Cinema da leggere ci si soffermerà sul testo Chi si firma èperduto. Ennio De Concini: memorie di un fallito di successoscritto da Jonathan Giustini. Il sabato invece, è ormai sinonimo di Lezioni di Cinema del passato per la programmazione della Casa, che questa volta (sabato 16) ci porterà al 21 dicembre del 2004, giorno in cui Ken Loach fu protagonista di un incontro con il pubblico, condotto da David Grieco insieme a Mimmo Calopresti, in occasione della presentazione del film Un bacio appassionato. Ad impreziosire questo reperto video, gli interventi durante l’incontro di due ospiti d’eccezione: Ettore Scola e Giorgio Arlorio. Ancora sabato 16 maggio sarà la volta di una nuova rubrica: con La Casa del Cinema segnala si vorranno informare gli appassionati di cinema delle tante iniziative, eventi digital, proiezioni web provenienti dalle cineteche e dalle distribuzioni italiane.

Infine, domenica 17 maggio, si chiuderà la settimana con i consigli di Maurizio di Rienzo, curatore della rassegna ItaliaDoc che si svolge alla Casa del Cinema da 14 anni, che parlerà in questo nuovo appuntamento del film La strada dei Samouni di Stefano Savona.

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI. Il palinsesto digital #IPianiDelPalazzo propone tra gli appuntamenti della settimanada lunedì 11 la mostra Condizione Assange. L’esposizione, allestita nella Sala Fontana, è costituita da una serie di circa quaranta ritratti di Julian Assange eseguiti da Miltos Manetas. Inaugurando la settimana precedente alla prevista riapertura dei musei italiani, la mostra non si potrà visitare, e manterrà questa condizione anche quando le sale espositive dovessero riaprire le porte al pubblico. L’unica modalità per conoscerla ed esplorarla rimarranno la sua comunicazione e la sua documentazione attraverso i canali social e digitali di Palazzo delle Esposizioni e il profilo creato dall’artista per essere riempito di contenuti a partire dal momento dell’inaugurazione, lunedì 11 alle 18.00.

Giovedì 14 alle 10.00 le Letture a più voci. Alla scoperta della collezione dei Silent book, brevi video in tante lingue che mostrano alcune pagine per iniziare a viaggiare con l’immaginazione. Il secondo appuntamento è dedicato a Chiuso per ferie di Maja Celija. Venerdì 15 alle 10.00 per la rassegna La democrazia dello Sguardo incontro con Michele Smargiassi dal titolo Say cheese. La fotografia comica e quella ridicola. Perché ridiamo nelle fotografie? Perché ridiamo con le fotografie? Nonostante seriosissimi studiosi si ostinino a negarlo, la fotografia comica esiste e grandi autori l’hanno praticata.

MACRO. Sul sito www.museomacro.it va in onda la seconda puntata di DISPATCH, la serie di podcast del museo che offre un bollettino sonoro del sapere unendo estratti di libri, saggi, aforismi, poesie, articoli, comunicati stampa, tracce sonore, racconti in una dimensione diacronica. Si può inoltre partecipare all’opera Museum as Bureau of Communication ideata da Olaf Nicolai: il museo diventa un “ufficio di comunicazione” facendo da mediatore tra due persone che vogliono scambiarsi un messaggio sotto forma di cartolina. Questa sarà illustrata da un’opera scelta in base al contenuto, attivando così una catena non solo comunicativa ma anche interpretativa tra il mittente, il museo e il destinatario. Sui social del MACRO proseguono anche il racconto per opere e immagini, intorno a dieci concetti chiave, del manifesto di Museo per l’Immaginazione Preventiva e le clip JOMO, con nuovi ospiti internazionali sui canali IGTV e YouTube.

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE di ROMA. Grandi appuntamenti, nuove rubriche, presentazioni di libri in attesa della riapertura, ormai prossima, delle Biblioteche continuano ad arricchire la propria offerta online tra dirette Facebook, collegamenti Skype, contenuti social, senza dimenticare il patrimonio digitale, dal prestito di e-book all’edicola MLOL. Tutte opportunità che resteranno disponibili e continueranno a rafforzarsi anche quando le sedi saranno pronte a riaprire.

Tra gli eventi il Maggio dei Libri, promosso dal Centro per il libro e la lettura, con incontri e attività, anche in diretta social. Partono già da questa settimana anche nuove rubriche proposte dalla Biblioteca Villino Corsini sulla propria pagina facebook: #ebook del lunedì con una mini-recensione di un libro scaricabile dal Bibliotu; #scoprendoMLOL per scovare ogni mercoledì “chicche” sulla piattaforma di risorse digitali e #citazionedelgiovedì con la pubblicazione di una frase d’autore particolarmente significativa.
Arriva invece al terzo appuntamento Letture d’Oriente, un viaggio tra gli autori e le case editrici di narrativa orientale. Lunedì 11 maggio, sulla pagina Facebook di Roma multietnica, che cura l’iniziativa, e della Biblioteca Nelson Mandela, Fazi Editore, a partire dalle 18.00, introduce il romanzo “Fuga di morte” di Sheng Keyi, traduzione di Eugenia Tizzano (2019). Saranno l’autrice stessa e la traduttrice a parlare del libro, rifiutato in Cina per il suo contenuto controverso, che rappresenta il coraggioso tentativo  di confrontarsi con l’eredità della protesta di Tienanmen e della sua aspra repressione.
Mercoledì 13 tornano invece le Favole al telefonino con le Mamme narranti di Andrea Satta. Tra gli appuntamenti che saranno proposti dal servizio Intercultura (https://www.facebook.com/pg/romamultietnica.it) si segnalano alle 12.00 la lettura della fiaba Il pescatore e il pesciolino, mentre alle 15.00 il pediatra Federico Marolla racconta la storia del ragno Pompilio.
Sempre mercoledì, alle 16.30, è in programma in diretta sulle pagine Facebook di Biblioteche di Roma e di Roma Multietnica la presentazione del libro Favole bengalesi, una raccolta di fiabe tradotte in italiano dalla poetessa indiana bengalese Amrita Chaudhuri e pubblicate dalla casa editrice Promosaik nel 2018. Oltre all’autrice, intervengono Katiuscia Carnà, ricercatrice dell’Università di Roma Tre, Sara Rossetti, ricercatrice indipendente e docente, e Stefano Romano, fotografo interculturale.
Giovedì 14 alle 18.00 invece appuntamento con In diretta con l’autore sulla pagina Facebook di Biblioteche di Rome con Giovanni Solimine e Giorgio Zanchini per la presentazione, in collaborazione con la casa Editrice Laterza, del libro La cultura orizzontale, un’indagine sugli effetti che la rete sta producendo sulla trasmissione, la produzione e il concetto stesso di cultura.

AUDITORIUM PARCO della MUSICA – FONDAZIONE MUSICA per ROMA. Prosegue  con l’hashtag #AuditoriumLives il palinsesto online della Fondazione sui canali Facebook, Instagram, Twitter, Spotify, Telegram. Tra gli altri appuntamenti, lunedì la consueta rubrica Ascendenti Musicali. Martedì 12 rivivremo Le Lezioni di Storia nei video dedicati alle Opere dell’uomo. Mercoledì 13  #AuditoriumLives avrà ospite Simone Alessandrini con Mania Hotel, il suo secondo album per l’etichetta Parco della Musica Records che avrebbe dovuto registrare live all’Auditorium il 18 maggio per il ciclo di concerti Recording Studio. Giovedì 14 alle 11.00 il podcast delle Lezioni di Arte con la lezione del prof. Pietro Marani che ci parlerà dell’ennesimo mistero di Leonardo, il Salvador Mundi. Venerdì 15 maggio #AuditoriumLives sarà dedicata alla Lezione di rock a cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo, questa settimana dedicata al percorso musicale dai Led Zeppelin ai Pink Floyd. Da Venerdì e per tutto il weekend #AuditoriumLives farà da palcoscenico al Festival del Verde e del Paesaggio Virtuale, con una tre giorni di fotogallery dedicate alle edizioni più belle del consueto appuntamento primaverile curato da Gaia Zadra. Sabato 16 sarà ospite la New Talents Jazz Orchestra, diretta da Mario Corvini. La domenica sarà come sempre dedicata alla scoperta dell’Auditorium e dei suoi magnifici spazi, musei e sale.

CASA del JAZZ. Nuovi artisti si aggiungono alla programmazione online per #IoRestoaCasa del Jazz sui canali social di Villa Osio (Facebook, Instagram, Twitter), appuntamento mercoledì 13 con Elisabetta Antonini che canterà, accompagnata da Alessandro Contini, un suo brano dal titolo Requiem for Bird Charlie Parker. Venerdì 15 saremo in compagnia del musicologo Luca Bragalini con la lezione Pandemie e serial killer ovvero le origini del Jazz. 

ACCADEMIA NAZIONALE di SANTA CECILIA. Su www.santacecilia.it e sui social dell’Accademia, giovedì 14 alle 19.30 sale sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia un beniamino del pubblico romano, Leonidas Kavakos che solleverà la bacchetta per dirigere un capolavoro del sinfonismo beethoveniano: la Sinfonia n. 5. Venerdì 15 alle 20.30 (repliche fino a domenica) sarà trasmesso in streaming un concerto memorabile con Antonio Pappano sul podio e Martha Argerich al pianoforte e che ha segnato il ritorno dell’Orchestra dell’Accademia negli Stati Uniti dopo 48 anni. Il programma prevede un omaggio alla musica italiana con la Sinfonia dell’Aida di Verdi e Pini e Fontane di Roma, i poemi sinfonici con cui Ottorino Respighi celebrò la bellezza della città Eterna. Il concerto sarà arricchito dall’autorevole presenza di Martha Argerich che, dopo nove anni, torna alla Carnegie per cimentarsi nel Terzo Concerto per pianoforte e orchestra di Prokof’ev lo stesso eseguito dal compositore 108 anni prima proprio a New York.

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA. Per il Teatro Digitale dell’Opera, un’altra prima assoluta sul canale youtube.com/user/operaroma, da martedì 12 alle 20.00 una delle opere più amate di Giuseppe Verdi Nabucodonosor affidata alla bacchetta del maestro Riccardo Muti. Quando lo spettacolo andò in scena nel marzo del 2011 – con la regia e le scene di Jean-Paul Scarpitta e i costumi di Maurizio Millenotti – rappresentò il momento centrale delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Il valore universale di questo dramma, uno dei titoli più famosi al mondo, è racchiuso nel coro del “Va pensiero” una pagina musicale che nel corso del Risorgimento italiano ebbe anche un forte valore politico, divenendo simbolo di libertà. Alla guida del Coro del Teatro dell’Opera il maestro Roberto Gabbiani. Per gli amanti dell’opera, da non perdere i due appuntamenti settimanali con il musicologo Giovanni Bietti, la sua rubrica Opera in pillole sta registrando un successo crescente ad ogni puntata. In poco più di dieci minuti una occasione unica per scoprire il meraviglioso mondo dell’opera. L’appuntamento di mercoledì 13 è dedicato al Fuori scena, mentre sabato 16 si potrà conoscere meglio Il contrasto espressivo. Per chi avesse voglia di approfondire, sul canale You Tube e su Instagram TV del Teatro sono disponibili tutte le pillole.

NUOVO CINEMA AQUILA. Continua #ildiariodellachiusura, appuntamento lunedì 11 quando verrà lanciato il contest Andrà tutto bene – Diari filmati ai tempi del coronavirus #andràtuttobene. Martedì 12sabato 16 il ‘Diario’ propone invece il breve TG ‘The Show Must Go On’, notizie dall’Italia e dal Mondo sul complicato momento che sta passando l’industria cinematografica (nell’ultima puntata è stato nostro ospite il regista Michele Conforti) #theshowmustgoon.

Mercoledì 13domenica 17 saranno poi consigliate le migliori pellicole scelte per i propri fedelissimi tramite sondaggi, dando massima precedenza a quelle visibili gratuitamente, per le quali verrà fornito direttamente il link per la visione (l’ultima proposta ha riguardato ‘Detroit’ di Kathryn Bigelow) #laquilaconsiglia  #ilcinemalofaituGiovedì 14 sarà quindi il turno de L’Aquila in pillole, brevi segnalazioni su film di ieri e di oggi particolarmente adatti al pubblico della sala: per condividere informando e strappando un sorriso (l’ultima segnalazione ha riguardato ‘The Aviator’ di Martin Scorese) #laquilainpillole. Venerdì 15 il ‘Diario’ renderà disponibili per la pubblica visione i cortometraggi selezionati dal nostro staff, il tutto per la durata di una settimana; venerdì, per Il Maggio di Milano, sezione dedicata ai lavori giunti a noi dal capoluogo lombardo –   sarà visibile ‘Cosa può un corpo’ di Giulia Claudia Massacci, Massimiliano Mastroluca, Virginia Meneghini e Salvatore Francesco Persano Adorno) #icortidellaquila  #aicorticiteniamo  #ilmaggiodimilano.

ROMAEUROPA FESTIVAL. Prosegue l’esplorazione dell’archivio del Romaeuropa sulla pagina Facebook, attraverso dialoghi culturali e nuove scoperte. Due i protagonisti di questa settimana: martedì 12 il coreografo e danzatore belga e burkinabè Serge Aimé Coulibaly (già danzatore per Les Ballets C de la B di Alain Platel e fondatore della Faso Danse Théâtre) racconta in una video intervista lo spettacolo Kirina, apertura del REf18: un’opera per 9 danzatori, 1 attore, 4 musicisti, 2 cantanti e 40 figuranti nata dalla collaborazione con la cantante maliana, icona della musica mondiale, Rokia Traorè e lo studioso e scrittore Felwine Sarr. Giovedì 15 spazio al teatro italiano con il regista Dante Antonelli, tra i protagonisti della sezione Anni Luce a cura di Maura Teofili, nell’intervista realizzata per la presentazione della sua TRILOGIA WERNER SCHWAB con cui si è presentato per la prima volta al REf nel 2017 e che lo ha imposto all’attenzione nazionale.

Red