Home Notizie Città Metropolitana

Dallo Spallanzani rassicurano: nessun focolaio autoctono di coronavirus

Sono 11 i casi ricoverati in questo momento, mentre si segnala un nuovo contagio tra i Vigili del Fuoco di Capannelle

SHARE

ROMA – Un nuovo bollettino medico è stato diramato questa mattina dall’Istituto Spallanzani: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 11 casi positivi al nuovo Coronavirus, compresa la coppia cinese ormai negativizzata – scrivono i medici – L’agente di Polizia di Stato, il cui nucleo familiare continua ad essere sottoposto a sorveglianza sanitaria domiciliare da parte della Asl competente. L’intero nucleo familiare residente a Fiumicino”.

I RICOVERATI

Notizie anche su tutti gli altri ricoveri resi fin qui necessari: “Sono, inoltre, tutt’ora ricoverati: un giornalista, un giovane allievo Vigile del Fuoco dell’87 Corso, una Donna  residente a Fiuggi, una Donna  della provincia di Cremona ed infine una Donna di Sassari – si legge nella nota diramata questa mattina – Tutti i ricoverati sono in condizioni cliniche che non destano preoccupazioni ad eccezione di due che presentano una polmonite interstiziale bilaterale in terapia antivirale e che necessitano di supporto respiratorio”.

NESSUN FOCOLAIO AUTOCTONO

Non si può ancora parlare di focolai autoctoni, ma tutti i contagi sarebbero riconducibili alle regioni del Nord Italia: “Tutti i casi positivi, al momento, presentano un link epidemiologico con le aree del Nord del Paese – spiegano i sanitari – Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 248 pazienti. Di questi, 203, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Quarantacinque sono i pazienti tutt’ora ricoverati”.

UN NUOVO CONTAGIO

Tra le ultime notizie c’è però da segnalare un nuovo contagio per un allievo della scuola dei Vigili del Fuoco di Capannelle. Per lui è stato immediatamente predisposto il trasferimento presso l’istituto Spallanzani.

IL PRONTO SOCCORSO DI TOR VERGATA 

Per quanto riguarda invece gli utenti del Pronto Soccorso di Tor Vergata richiamati dalla struttura medica per controlli, dalla Regione Lazio fanno sapere che ” I tamponi finora eseguiti sono tutti negativi e nella serata verranno ultimati. Sono stati posti sotto sorveglianza 6 operatori sanitari, 2 vigilantes ed un agente di polizia. Sono tutti asintomatici e sono in buone condizioni”. “A Roma non abbiamo nessun focolaio – spiega l’assessore regionale D’Amato – Desidero in particolar modo ringraziare gli operatori del servizio sanitario che hanno tempestivamente ricostruito i contatti e in generale voglio ringraziare tutti i nostri medici ed infermieri che da 33 giorni stanno combattendo il virus evitando la sua propagazione”.

Red