Home Rubriche City Tips

Per l’Associazione Consumatori più Forti arriva il Responsabile dedicato alla Capitale

Ciamei: “Particolare attenzione ai piccoli proprietari di immobili, vessati dai mutui e dagli affittuari morosi”

ROMA – Dallo scorso dicembre l’Associazione Consumatori più Forti si è dotata di un Responsabile delle Problematiche dei Cittadini Roma Capitale. A ricoprire questa carica è il dott. Adriano Ciamei, da tempo impegnato su diverse vicende che hanno coinvolto i consumatori e i cittadini della Capitale, come quelle relative all’affrancazione degli immobili.

L’ASSOCIAZIONE CONSUMATORI PIÙ FORTI

Questa Associazione si occupa principalmente di tutela, assistenza, consulenza e informazione dei consumatori in tutta la Città di Roma e Provincia, L’Associazione vanta esperti professionisti e legali competenti su molte delle maggiori problematiche dei consumatori. In particolare su problemi legati ai viaggi, ai contratti, al marketing scorretto, ai saldi, ai prodotti difettosi, alle banche e alle assicurazioni.

Ads

IMMOBILI E AFFITTI

Il nuovo Responsabile per la Capitale ha voluto sottolineare come a Roma non manchino le questioni urgenti di cui occuparsi, soprattutto nel settore immobiliare: “Da anni ormai, nella nostra città di Roma, sono sempre più i casi di inquilini ‘furbetti’ che, all’atto di stipula del regolare contratto di locazione, presentano false garanzie – afferma Ciamei – Questi, infatti, dopo aver saldato 1 o 2 mensilità, interrompono i pagamenti, creando problemi a tutti coloro che, in buona fede, concedono il proprio immobile in locazione”.

LA TUTELA DEI PROPRIETARI

La mia attività nell’ambito dell’associazione – ha poi commentato Ciamei – è quella di concorrere alla tutela dei piccoli proprietari di immobili, in particolar modo quelli che hanno accesso ai mutui e finanziamenti. Non è giusto che queste persone debbano continuare a pagare rate per ‘mantenere’ nelle proprie mura questi ‘scrocconi’ e truffatori! Inoltre, l’ulteriore beffa è che la giustizia non tutela questa categoria di cittadini che, oltre a sostenere le spese legali per le procedure di sfratto, sono sovente costretti anche a pagare debiti condominiali e i danni spesso arrecati alle loro proprietà”.

Red

Previous articleValle Galeria: il TAR respinge i ricorsi sulla discarica a Monte Carnevale
Next articleE’ Lu-La show: l’Inter strapazza il Milan e va in fuga