Home Municipi Municipio VIII

Il Municipio VIII dichiara guerra alla ‘sosta selvaggia’

SHARE
doppia-fila

Il Presidente Catarci annuncia un piano per combattere il fenomeno, ma non mancano le polemiche dall’opposizione

 

L’ANNUNCIO – è arrivato ieri da parte del minisindaco del Municipio VIII, Andrea Catarci: “Parte da oggi un’azione di controllo intensivo sulle soste irregolari, finalizzata a scoraggiare comportamenti irrispettosi e lesivi del vivere civile, oltre che ovviamente in contrasto con il codice della strada”. Lotta aperta al cattivo comportamento degli automobilisti, sempre più spesso propensi al parcheggio selvaggio senza nessun rispetto per la segnaletica o le infrastrutture riservate ai portatori di handicap.

UNO SPETTACOLO INDECENTE – quello cui si assiste ogni giorno sulle strade della Capitale: “Che quotidianamente propone automobili che occupano scivoli per portatori di handicap, sulle strisce pedonali, sui marciapiedi o in doppia e tripla fila a causare ulteriore traffico in aggiunta al troppo che già c’è – seguita Catari – Tali comportamenti, eccessivamente tollerati in passato, sembrano essere diventati addirittura normali, mentre in molti casi arrivano a limitare l’altrui libertà personale sotto forma di diritto alla mobilità”.

IL PIANO – per contrastare questo fenomeno viene spiegato dal minisindaco: “Non si tratta di fare cassa con qualche multa in più ma di procedere ad interventi mirati con l’intenzione di scoraggiare decisamente prepotenti e furbetti di turno, partendo, come nelle intenzioni della Polizia Locale, da un’opera di dissuasione”.

L’UOMO DEI MIRACOLI – è in questo modo che, ironicamente, il Consigliere al Municipio VIII, Maurizio Buonincontro, definisce il Presidente Catarci: “Se moltiplica i fondi per cultura e riqualificazioni – ironizza – allora sarà capace anche di moltiplicare i Vigili Urbani. Se ha delle soluzioni concrete lo dica chiaramente, altrimenti se è solo propaganda in vista delle elezioni europee risparmi questi comunicati a noi e ai cittadini”. Secondo il Consigliere di Fdi, Glauco rosati, quello della ‘sosta selvaggia’ è un problema reale che, da sempre, interessa il municipio: “Soprattutto in alcune zone sollecitiamo interventi da anni, basti pensare alla Circonvallazione Ostiense o a via Caffaro. In queste zone – seguita – la sosta selvaggia ha raggiunto livelli indescrivibili, si parcheggia a ridosso delle intersezioni stradali causando anche incidenti. Finalmente dopo tre mandati e 12 anni di governo anche il Presidente Catarci si accorge che non si può più sottostare ad una situazione di questo tipo – conclude Rosati – Ben vengano piani in merito, ma speriamo che non sia il solito annuncio a mezzo stampa al quale, di solito, non seguono interventi concreti”.

Leonardo Mancini