Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: parte il progetto d’accoglienza diffusa L’OttoInsieme

L'iniziativa che comprende una rete municipale di servizi per l'accoglienza, la formazione e la persona, prende il via da quanto realizzato a Riace, Napoli e nel I Municipio

SHARE

MUNICIPIO VIII – Si chiama l’OttoInsieme e in questi giorni ha già visto le prime adesioni. Parliamo del progetto di accoglienza diffusa del Municipio VIII che verrà presentato ufficialmente domani alle 18,30 presso la biblioteca Moby Dick in via Ferrati alla Garbatella. L’iniziativa nasce sulla scia delle progettualità sull’accoglienza già attive a Riace, nel Comune di Napoli e nel I Municipio della Capitale. Come già fatto altrove, ha spiegato il minisindaco Amedeo Ciaccheri, “abbiamo messo in rete le istituzioni e le realtà di base per la realizzazione di un progetto di accoglienza diffusa rivolto a tutte e tutti”.

UNA RETE DI MUTUO AIUTO – Si tratta di un albo municipale dell’accoglienza, declinato sotto vari aspetti: “Uno strumento – seguita il Presidente Ciaccheri – per mettere insieme tutte le energie, le risorse e le disponibilità di realtà formali e informali ma anche di singoli del nostro territorio per realizzare una rete di mutuo aiuto e scambio, volta anche all’accoglienza in casa”. Quest’ultimo aspetto, viene curato all’interno della più ampia cornice del progetto Welcome Home insieme al C.I.R. e a Refugees Welcome”.

RACCOGLIERE LE OPPORTUNITÀ – L’OttoInsieme non riguarda la sola accoglienza domiciliare: “Alla base c’è un ragionamento semplice – spiega l’Assessora municipale alle Politiche Sociali, Alessandra Aluigi – l’accoglienza e l’integrazione non passa solo attraverso una casa, ma funziona solo se vengono offerte una serie di opportunità”. L’albo punta proprio a fare questo, “A raccogliere queste opportunità che vengono dai servizi per la persona, come visite mediche gratuite – seguita Aluigi – opportunità di formazione o di lavoro. Un’accoglienza più completa e che non è rivolta soltanto ai migranti”. L’albo infatti sarà aperto anche a tutte le altre situazioni di fragilità che potranno trovare giovamento dalla rete che si sta costituendo.

LA PARTECIPAZIONE – Per la partecipazione a questo progetto il Municipio VIII ha già attivato un indirizzo mail cui attraverso il quale aderire o chiedere informazioni (ottavosolidale.mun08@comune.roma.it). Prossimamente, ci spiegano dall’Assessorato, verrà attivata una piattaforma digitale che raccoglierà i vari elementi costituiranno questa rete.

Leonardo Mancini


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353