Home Municipi Municipio VIII

Parco Garbatella: presto i lavori di realizzazione

SHARE
DSCF7014

Dopo gli atti vandalici degli ultimi mesi, si prospetta una nuova vita per il Parco

NEGLI ULTIMI MESI – il Parco Garbatella, in via Rosa Raimondi Garibaldi davanti la Regione Lazio, era tornato agli onori delle cronache per alcuni atti di vandalismo contro oltre 80 alberi e alcuni arredi del Parco. Le stesse piante che il Circolo Legambiente Garbatella, insieme alle altre associazioni del territorio e a tanti cittadini, aveva messo a dimora negli ultimi 5 anni, continuando la cura e l’impegno ventennale per la nascita e salvaguardia del Parco. In quell’occasione dall’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale giunse immediatamente, oltre alla condanna dell’atto, anche la promessa dell’impegno da parte dell’amministrazione per il ripristino dell’area: “Partiranno a breve dei lavori di riqualificazione che riguarderanno il ripristino dei percorsi pedonali interni, la messa a dimora di diversi alberi, la cura del verde e l’impiantistica di illuminazione e irrigazione – affermava l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino – Proprio nell’ambito di questa prima parte di progetto lavoreremo insieme alle associazioni e ai comitati territoriali per ripristinare l’area e le piante oggetto degli atti di vandalismo. In un momento di ristrettezze economiche per le casse comunali, esempi di collaborazione attiva e volontaria dei cittadini a tutela del bene comune come la cura di questi anni degli orti urbani di Garbatella vanno tutelati e valorizzati”.

 

LA SISTEMAZIONE DEFINITIVA – del Parco fa riferimento ad un bando con la parziale assegnazione di fondi per un valore di circa 400.000 euro. Purtroppo, come spiegava l’Assessore all’Ambiente del Municipio VIII, Emiliano Antonetti: “L’inizio dei lavori è legato allo spostamento nella sede destinata del mercato di Rosa Raimondi Garibaldi – Sulla parte superiore del Pup all’ingresso del Parco – si sta concludendo l’iter per lo spostamento, quando questo avverrà potranno finalmente iniziati i primi lavori”. Gli interventi in programma, come spiega Anna Maria Baiocco di Legambiente Garbatella, comprendono dei sentieri, l’area cani, l’impianto di irrigazione, l’illuminazione e l’innalzamento di alcune dune dal lato della via Cristoforo Colombo, per proteggere il quartiere dall’inquinamento. “Anche ottenere al più presto l’illuminazione sarebbe un grosso passo avanti – conclude la portavoce del Circolo Garbatella di Legambiente – già questo potrebbe dissuadere i malintenzionati dal compiere altri atti vandalici”.

FINALMENTE I LAVORI – per la definitiva realizzazione del Parco sembrano sul punto di partire. A darne notizia sono il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci e l’Assesore all’Ambiente, Emiliano Antonetti: “Dopo che negli anni passati si è riusciti a recuperare l’ampia area verde a due passi dalla sede della Regione Lazio, dopo che con il contributo fondamentale di Legambiente Garbatella si è riusciti a realizzare gli orti urbani, un roseto, un giardino zen, partono finalmente i lavori per la realizzazione del Parco attrezzato”. Il progetto prevede la bonifica delle superfici, la realizzazione di vialetti con relativa illuminazione, piazzole di soste con delle panchine, dune anti rumore, un percorso vita e un’area cani. “Il luogo in passato è stato mal utilizzato per grandi eventi ed è stato sottratto dalla partecipazione attiva, costante e battagliera della cittadinanza e diversi piani speculativi. Da ultimo – prosegue Catarci – la scorsa estate ha subito il distruttivo e macabro attacco che si è sostanziato nell’abbattimento di 80 alberi”.

UNA NOTIZIA STORICA – Per il Presidente del Circolo Garbatella di Legambiente, Tommaso D’Alessio, questa notizia si era fatta attendere fin troppo: “È una notizia storica per i cittadini del quartiere, per le associazioni, per tutti coloro che negli ultimi 16 anni hanno lottato, piantato e curato amorevolmente questo giardino, che è un luogo di socialità amato e frequentato – seguita – Si ringrazia la Regione Lazio per la donazione di 100 alberi e per la promessa di contribuire al completamento dei lavori e Roma Capitale per l’avvio dei lavori. Infine, un sentito grazie va al Municipio che ci ha sempre sostenuto in tutti i momenti, soprattutto quelli difficili e che è chiamato a completare l’opera con lo spostamento del limitrofo mercato”. L’attesa ora è tutta per lo spostamento del Mercato di via Rosa Raimondi Garibaldi sulla parte sovrastante del Pup limitrofo. Operazione che, pur richiedendo qualche mese per la sua attuazione, troverebbe il favore degli stessi operatori.

Leonardo Mancini

SHARE