Home Municipi Municipio XI

Spese Municipi: la polemica investe il Municipio XV

SHARE
soldi

Il Presidente Paris risponde agli attacchi dell’opposizione.

Nelle ultime settimane, anche sulla stampa nazionale, si è aperta un’aspra polemica riguardante le spese dei Municipi. Centrosinistra e centrodestra, Municipi e Comune, da una parte si sottolinea la mancata approvazione del bilancio 2010 e i continui tagli ai fondi, mentre dall’altra si discute su come vengono usati questi soldi. Tali polemiche hanno investito anche e soprattutto il Municipio XV.
Augusto Santori, Consigliere del Pdl del Municipio XV, afferma: “Mentre il Municipio XV continua a giustificare ogni mancato intervento sul territorio con la carenza di fondi, è oramai a tutti chiaro che sotto il capitolo di spesa della cultura si nascondono gli sprechi del bilancio della Giunta Paris. La nostra battaglia politica non è orientata a condannare gli investimenti nelle iniziative culturali e sportive in sé, quanto nella obiettiva verifica dell’efficacia di questo genere di interventi. Crediamo che le iniziative culturali debbano rappresentare per un Municipio un effettivo investimento di natura sociale sul territorio, che siano quindi in grado di coinvolgere il maggior numero di cittadini in eventi che promuovano la cultura popolare e non iniziative di natura ideologica né tantomeno lo strumento per aumentare la sola visibilità del Presidente del Municipio. Il Premio De Andrè, organizzato da Dori Ghezzi, costa in totale 150.000 euro e si svolge per sole due serate alla Magliana, le restanti giornate previste si svolgono in altre città d’Italia. Ciò con la soddisfazione di Paris e alla faccia dei residenti del municipio”.
Sulla stessa linea Marco Palma (Pdl), Presidente della Commissione Controllo e Trasparenza del Municipio XV: “In un periodo di difficoltà e di pesante criticità di bilancio, per iniziative di questo tipo dovrebbe esserci un maggiore ricorso a forme di finanziamento privato, impegnando i fondi pubblici per l’assistenza ai bisognosi e preoccupandosi di controllare meglio i lavori pubblici che vengono effettuati in questa città. Mi auguro, anche a nome dei cittadini, che queste amministrazioni investano i fondi per risolvere situazioni di degrado sociale e ambientale, reinvestendo quei soldi che per troppo tempo sono stati impegnati ai fini di capricci personali”.
Gianni Paris (Pd), Presidente del Municipio XV, ci spiega: “Al nostro Municipio non si può imputare nulla. Abbiamo cercato di utilizzare i soldi per la cultura, la destra pensa che siano sprecati ed è proprio questo che ci rende così diversi ed è per questo che io sto a sinistra. Il Premio De Andrè esiste da diversi anni, vi partecipa Dori Ghezzi, ed è un premio nazionale. Grazie a questo premio si parla diversamente della Magliana e dei suoi cittadini, a cui voglio bene, e si ricorda e si rende omaggio ad un artista del calibro di Fabrizio De Andrè. La destra parla e sparla dimostrando la grettezza di una compagine politica che non riesce ad amministrare, tanto che non c’è ancora un bilancio 2010, e ciò mette in ginocchio questa città. I Municipi sono riusciti da sempre a spendere bene e presto i propri fondi, ciò ad ulteriore dimostrazione del fallimento della Giunta Alemanno. La destra per coprire le proprie mancanze si trova costretta a sferrare colpi bassi a chi è stato legittimamente eletto e lo fa attraverso una stampa compiacente. Santori e Palma, quindi, pensassero a fare bene il loro compito, e cioè l’opposizione, invece di accodarsi a tutto ciò”.

Andrea Falaschi