Home Notizie Cronaca Roma

EMERGENZA CASA: “OCCUPATA” LA STATUA DI MARCO AURELIO

SHARE
Piazza_del_Campidoglio25

Un centinaio di persone rivendica il diritto alla casa.
Al grido di “le case ci stanno perché non ce le danno?” un centinaio di persone ha manifestato in piazza del Campidoglio ed ha cavalcato la statua di Marco Aurelio.
La protesta è montata dopo il consiglio comunale di ieri in cui l’Assessore Alfredo Antoniozzi ha dichiarato di voler tutelare chi attende regolarmente un alloggio e di evitare che la politica delle occupazioni illegali dilaghi.

Al suo fianco si sono schierati numerosi esponenti del Pdl romano tra cui Antonello Aurigemma, presidente della commissione mobilità:” il problema legato alla casa non si risolve con atti di forza e prevaricatori ma con una programmazione, quella stessa che sta portando avanti l’amministrazione capitolina”.
Ma queste affermazioni non convincono per niente le principali sigle per il diritto alla casa che hanno deciso di prendere oggi la piazza del campidoglio.
Mario Fontana, rappresentante del Comitato Obiettivo Casa, spiega così il motivo della protesta: “Siamo stufi di essere presi in giro dal Sindaco Alemanno e dall’Assessore alla casa Alfredo Antoniozzi che continuano a dire che siamo usciti dalla crisi. Vogliamo chiarezza su quali sono i veri obiettivi della Giunta comunale. L’assessore ha parlato di 550 milioni di euro da utilizzare per acquistare circa 500-600 alloggi da destinare a chi è in graduatoria con 10 punti. Abbiamo diritto a delle spiegazioni: dove sono questi alloggi, quando si procederà all’acquisto e quando saranno consegnati alle famiglie”.

Oliva Damiano
Urloweb.com