Home Notizie Cronaca Roma

Mobilità: riattivati 15 filobus della Laurentina, saranno spostati a Talenti

In attesa della conclusione del Corridoio della Mobilità i mezzi, fermi da tempo, verranno utilizzati su altre linee.

SHARE

LA CONFERENZA STAMPA – Con il motto #RiprendiamociiFilobus si è aperta la conferenza stampa della Sindaca Raggi presso il deposito Atac di Tor Pagnotta, per la messa su strada di 15 filobus mai utilizzati. L’incontro arriva a circa un mese dal sopralluogo della prima cittadina nel deposito, a seguito del quale è tornata d’attualità la vicenda dei filobus del Corridoio della Mobilità di Laurentina, fermi da circa un anno in attesa del completamento dell’opera. “Abbiamo iniziato a rimettere in strada i filobus che servivano alla città – ha dichiarato la Sindaca Raggi – Cerchiamo di ripristinare un servizio in un momento difficile, bisogna anche fare tesoro di quello che si ha”.

I 15 FILOBUS IN FUNZIONE – Purtroppo le 15 vetture non andranno a servire il tanto trafficato tratto di via Laurentina per il quale erano già stati profumatamente pagati, bensì verranno dirottati sulle linee 90 e 60 express: “Andranno a servire un quadrante molto popolato – ha spiegato l’assessora Linda Meleo – Nomentano, Tufello e Talenti. I filobus lasciati qui era uno scandalo, facevano parte gara per i corridoi dall’Eur a Tor Pagnotta e dall’Eur a Tor De’ Cenci”. Per il Presidente del Municipio IX, Dario D’Innocenti, rimettere in funzione questi filobus resta comunque un’occasione per tornare a parlare del Corridoio della Mobilità “Una struttura che i nostri cittadini aspettano da tanti anni, le richieste sul Corridoi non mancano mai – aggiunge – Ora Potremo cominciare a dare risposte positive, e dire che tra qualche mese potremmo far circolare questi mezzi”.

I PROSSIMI PASSI – L’amministratore di Atac, Manuel Fantasia, ha poi delineato alcune delle attività in cui sarà impegnata l’azienda nei prossimi mesi. Tra queste il revamping (rimessa in funzione) di circa 60 autobus elettrici “che sono stati portati ad uno stato tale dalle amministrazioni precedenti da essere considerati immondizia”. Poi nuovi acquisti di mezzi: “Nei prossimi mesi – spiega Fantasia – porteremo in Atac nuovi autobus, alcuni dei quali sono stati già finanziati dall’amministrazione; per altri Atac procederà all’acquisito in autofinanziamento; mentre per altri ancora speriamo di intercettare fondi del Ministero e della Regione”.

LeMa