Home Notizie Cronaca Roma

Rifiuti: dalla ‘Marcia per la Salute’ fino ai ‘Giochi senza Monnezza’, la protesta diventa creativa

Dai territori si moltiplicano le iniziative di protesta nei confronti del mancato ritiro dei rifiuti

SHARE

LE PROTESTE NON SI FERMANO

In attesa che l’Ordinanza regionale dia i suoi frutti, nei territori si sono moltiplicate le iniziative di protesta e denuncia contro l’ormai critica situazione dei rifiuti. Dai ‘Giochi senza Monnezza‘ in Municipio XI, fino alla Marcia organizzata dal Municipio VIII, la contestazione alla gestione del ritiro dei rifiuti si è fatta creativa.

IN MARCIA PER LA SALUTE PUBBLICA

L’iniziativa lanciata dal Municipio VIII è fissata per martedì 9 luglio alle ore 18 in piazzale Ostiense. “La città è in difficoltà come mai prima di oggi. L’emergenza per la mancata raccolta dei rifiuti è sotto gli occhi di tutti – ha commentato il minisindaco Amedeo Ciaccheri – C’è bisogno di risposte urgenti e concrete. Per questo, come Municipio Roma VIII, convochiamo una Marcia per la dignità e la salute pubblica”. Il presidente Ciaccheri ha ribadito di aver più volte espresso alla Sindaca la piena disponibilità a collaborare per coordinare gli interventi: “AMA è allo stremo – aggiunge -le condizioni di lavoro degli operatori ecologici sono degradanti e i vertici dell’azienda non hanno soluzioni. Noi ribadiamo disponibilità a collaborare, ma non siamo più disponibili ad aspettare oltre. Ci mobilitiamo per ripristinare la dignità della città e per la tutela della salute pubblica”.

IL FLASH MOB ANTI DEGRADO

In Municipio XII è la Lega ad aver organizzato una iniziativa in piazza Merolli venerdì 5 luglio alle 18. “La manifestazione ha l’obiettivo di accendere un faro su quanto accade nelle nostre strade, con cassonetti stracolmi per settimane e immondizia a terra che impedisce il passaggio dei pedoni e che crea condizioni igieniche al limite della tollerabilità – sottolinea il coordinamento municipale del carroccio – Mentre il M5S continua a gridare al complotto, lungo viale dei Colli Portuensi e vie limitrofe sono più di 20 i residui dei cassonetti bruciati che non vengono sostituiti e rimangono sulle nostre strade da mesi”. Così si punta sullo sport: “Proprio sui nostri marciapiedi dedicheremo un pomeriggio di sport per strada con tanto di corsa con i sacchi, di immondizia, una caccia al tesoro per trovare il primo cassonetto vuoto e infine anche una corsa ad ostacoli tra i residui dei cassonetti bruciati. Basta bugie, basta degrado!”, concludono gli esponenti leghisti.

AL TRULLO CON GIOCHI SENZA MONNEZZA

Al Trullo in Municipio XI è invece la volta di ‘Giochi senza Monnezza‘, l’appuntamento pseudo-olimpico organizzato dalla coalizione E-Mozione Popolare in piazza Cicetti alle 18 di venerdì 5 luglio. “Un pomeriggio che coinvolgerà tutti i cittadini che armarti di scopa e paletta daranno una ripulita al proprio quartiere – spiegano gli organizzatori – Ci divideremo in squadre che si prenderanno cura di un marciapiede o una piazzetta e ci incontreremo nuovamente alle 19:30 a Piazza Cicetti. E-Mozione Popolare fornirà sacchi, scope e palette ma potete anche portarle da casa – concludono – Alla fine della pulizia una delegazione porterà un sacco dei rifiuti raccolti sotto le sedi istituzionali come segno di protesta”.

Leonardo Mancini


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353