Home Notizie Cronaca Roma

Roma Capitale: presentata la nuova Giunta

SHARE
giunta marino agosto 2015

Quattro nuovi nomi dal PD, via Masini e SEL

I NUOVI NOMI DELLA GIUNTA – È stata presentata la nuova Giunta della Capitale, il terzo rimpasto in due anni. A prendere il posto dell’ex vicesindaco Nieri, ultima quota SEL in Giunta, sarà Marco Causi che assume anche la delega al Bilancio (lasciata vacante dalla Scozzese). Marco Rossi Doria sarà il nuovo assessore alla Scuola, nonostante l’endorsement degli assessori municipali per l’uscente Masini, mentre Stefano Esposito andrà alla delicatissima poltrona della mobilità cittadina. Luigina Di Liegro, consigliera comunale del Pd e già nel 2009 Assessore alle Politiche del Welfare e della Sicurezza alla Regione Lazio con l’Amministrazione Marrazzo, assumerà invece la delega al Turismo e Sport.

IL SINDACO – Durante la presentazione della nuova Giunta è il sindaco a spiegare le sue scelte e a rispondere al Premier Renzi sulla governabilità della città: “Queste persone sono state tutte scelte dal sindaco per loro capacità e per triplicare sforzi al servizio della città. Vogliamo iniziare con una frase: due fasi un solo obiettivo. Per i prossimi tre anni il programma di midterm prevede obiettivi concreti, risultati visibili e tempi certi. Ora penseremo al decoro, alla pulizia, alla mobilità, alla casa e alla rigenerazione urbana. Il premier Renzi ha ragione nell’affermare che un’amministrazione deve essere valutata per ciò che ha fatto e ciò che fa”.

DA SEL – “Abbiamo offerto la massima disponibilità su nomi di alto livello con una proposta aperta – ha detto il neo-coordinatore romane di SEL, Paolo Cento dopo il vertice di ieri in Campidoglio – È evidente che la questione del vicesindaco è tutta legata al tema dell’alleanza con il Partito democratico in questa città. Se il Pd vuole far saltare il centrosinistra a Roma se ne assume la responsabilità”. Intanto da SEL, dopo le parole del coordinatore romano sulla ‘giunta monocolore’ e sull’appoggio ‘delibera per delibera’, è il Capogruppo Gianluca Peciola ad intervenire su Facebook con la foto del suo personale regalo al neo assessore Esposito, senatore PD noto anche per le sue posizione contro i NoTav: “Abbiamo regalato al nuovo assessore capitolino ai Trasporti Esposito il libro ‘La parola contraria’ di Erri De Luca”, scrive Peciola.

L’ASSESTAMENTO DI BILANCIO – Intanto con l’avvicendamento della delega al bilancio, da Scozzese a Causi, assieme al documento in aula arrivano le prime aspre polemiche. A prendere la parola è il minisindaco di SEL in Municipio VIII, Andrea Catarci: “L’intero provvedimento è un disastro, sospeso tra incompetenza e noncuranza: è l’ennesimo atto di bassa ragioneria, che ignora per intero le esigenze di una città prostrata e che non vede le enormi problematiche da affrontare sul terreno dei servizi sociali e delle manutenzioni urbane. Venga ritirato e rivisto dal neo Assessore Causi, perché così è inservibile”.

L’ASSESSORE USCENTE – Il passo indietro questa volta l’ha fatto l’ex Assessore alla Scuola Paolo Masini: “Per aiutare a chiudere questa fase di stallo dell’amministrazione, ormai sotto gli occhi di tutti, ho accettato la richiesta del Sindaco di fare un passo indietro. La mia storia politica, come è noto, è stata sempre un’esperienza ‘di servizio’, in cui l’interesse generale ha costantemente prevalso su quello personale – ha detto Masini – Un approccio che ho sempre cercato di avere sin da quando ho iniziato la mia attività politica, 22 anni fa, in un municipio della Capitale attraverso le primarie. Con l’idea di fondo del Sindaco Petroselli: ‘si puo’ governare Roma solo se la si ama’”.

LeMa