Home Notizie Regione

Maltempo: nuovo allarme meteo su Roma

SHARE
roma pioggia

Campidoglio: “Marino, ha chiesto al personale il massimo sforzo, per minimizzare i disagi ai cittadini”

ANCORA MALTEMPO – Nuovo allarme meteo del sistema di Protezione Civile Regionale emanato dalle prime ore di domani mattina per le successive 12-18 ore. Si prevedono sul Lazio criticità idrogeologica da codice rosso – elevata, questo senza dimenticare il precedente annuncio che prevedeva rovesci di forte intensità dal pomeriggio di oggi per le prossime 24/36 ore. Il Campidoglio ha comunicato di aver disposto il dispiegamento massiccio di tutte le forze disponibili, “con il coinvolgimento di centinaia di uomini e mezzi, tra personale e associazioni di volontariato della Protezione Civile, Aziende anti rischio idrogeologico e per la manutenzione stradale, Acea Ato2, Polizia Municipale, Ama e Servizio Giardini”.

LA MACCHINA DELL’EMERGENZA – “Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha chiesto a tutto il personale coinvolto il massimo sforzo, per cercare di minimizzare i disagi ai cittadini”, si legge in una nota del Campidoglio. In servizio ci saranno 630 agenti della Polizia Locale che, su indicazione del primo cittadino, monitoreranno i punti più critici della città. Anche il personale dell’AMA sarà impegnato nella disostruzione delle caditoie e per ripulire le strade da rami ed altri materiali trasportati dal vento e dalle piogge scroscianti delle ultime ore. Il Servizio Giardini è al lavoro con 8 squadre e circa 25 unità per interventi su allagamenti e rami di alberi, mentre il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana (SIMU) ha mobilitato 19 imprese. “Per arginare i possibili disagi dovuti alla fragilità idrogeologica del territorio comunale sono state mobilitate otto imprese con idrovore e scavatrici, mentre a 10 aziende è stata affidata la manutenzione delle strade a grande viabilità, con la mansione di pulire le caditoie, disostruire tubazioni – continua il comunicato del Campidoglio – Infine, Acea è mobilitata per la sorveglianza dei nodi critici del sistema di fognature, collettori e impianti in previsione della massima portata possibile. Dovrà anche assicurare, in caso di criticità dei fiumi Tevere e Aniene, la massima efficacia dei depuratori”.

GLI INTERVENTI – La Protezione Civile, nelle scorse ore ha già ricevuto numerose chiamate. Tra le situazioni più critiche c’è la via Cristoforo Colombo dove sono stati registrati alcuni allagamenti. “Interventi di disostruzione delle caditoie sono stati eseguiti in Piazza Epiro, Via dei Laghi Sportivi e in zona San Paolo, dove sono stati rimossi anche alcuni rami caduti – seguita il Campidoglio – Sono stati già effettuati interventi di pulizia preventiva in strade segnalate dalla Sala Operativa e dalla Protezione Civile. Le associazioni di P.C. saranno dislocate presso Prima Porta, Piana del Sole, Corcolle-Scorticabove, Bagnoletto-Stagni, Infernetto, Bocce- Aurelia (Casal Selce), Ardeatina – Laurentina e alcune fermate della Metro, come Anagnina e Giulio Agricola”.

SEGNALAZIONI ED EMERGENZE – Tutti i cittadini che volessero segnalare danni o disagi possono contattare i numeri 06-67109200 e il numero verde 800854854 per le emergenze.

LeMa