Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Materiale Resistente 2.0: concertone online il 25 aprile da Montesole di Marzabotto

Edizione Speciale On Line per i 75 anni dalla Liberazione a cura del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti

SHARE

25 APRILE – Grande concertone on line a Montesole di Marzabotto venerdì 25 aprile a partire dalle 11 grazie all’organizzazione di Radio Frequenza Appennino, MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e Associazione Familiari Vittime Eccidi Nazifascisti di Marzabotto e Zone Limitrofe con il patrocinio del Comune di Marzabotto e della Regione Emilia Romagna e di tantissimi altri enti e istituzioni.

LE ADESIONI

Sono oltre 40 gli artisti musicali insieme ad altre personalità che hanno aderito al Concertone On Line che vede tra gli altri la partecipazione tra gli artisti Arturo Stalteri, la band dei Marlene Kuntz in Bella Ciao da casa, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, Massimo Zamboni, Gang, Piotta, Africa Unite, Giulio Wilson con Jourge Coulion degli Inti Illimani, Kento, Taver , Erica Mou, Gabriella Martinelli, Roberta Carrieri, Gasparazzo e tanti altri.

IL CONCERTO

Da tre anni si svolge a cura del MEI insieme alla Regione Emilia Romagna all’interno della Legge sulla Memoria un contest per invitare i nuovi musicisti a realizzare nuovi brani legati al tema attuale della Liberazione. Tra i vincitori ci sono stati il cantautore Giulio Wilson, il rapper Tueff, la Banda POPolare dell’Emilia Rossa mentre tra i segnalati e menzionati speciali ricordiamo Kento, Sambene, Gasparazzo, Lo Zoo di Berlino e tanti altri con ospiti come Patrizio Fariselli. Un contest che, anche per tenere vivo come si capisce dal titolo il grande live di 25 anni intitolato Materiale Resistente che ebbe un grande successo di pubblico e discografico ha permesso dei poter tenere viva la memoria della Resistenza al Nazifascismo ricordando una figura storica importante e significativa come il partigiano faentino Bruno Neri, unico calciatore professionista a combattere sulle montagne e a morire poi all’Eremo di Gamogna durante la Guerra di Liberazione.

L’EDIZIONE ONLINE

È stato quindi raccolto, per ricordare questi 75 anni on line, come oggi è possibile fare, il meglio di questo contest in video originali e inediti realizzati insieme ad alcuni ospiti speciali sotto il patrocinio di Materiale Resistente 2.0 – Speciale On Line per i 75 anni dalla Liberazione,  a  cura del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza che quest’anno dal 2 al 4 ottobre celebra i 25 anni. All’idea lanciata da Giordano Sangiorgi, a tutt’oggi hanno aderito, oltre agli artisti segnalati sopra e già premiati  e presenti a Materiale Resistente 2.0, con una grande e straordinaria generosità artisti come il grande pianista Arturo Stalteri, i Marlene Kunz, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, il cantautore e scrittore Massimo Zamboni, Giulio Wilson insieme a Jorge Coulon di Inti Illimani, i Gang, Piotta, Roberta Carrieri, Kento, Africa Unite, Fabrizio Taver Tavernelli, Daniele Ronda, Letizia Fuochi , Stefano Saletti,  Federico Moneti dei Modena City Ramblers, Sine Frontera, Nuju, Gatta Molesta, Lennon Kelly, Radio Babylon, Kuadra,  Paolo Buconi, la band Spaccailsilenzio!, il fisarmonicista rom Alexian Santino Spinelli, Andrea Ascolese, Luciano Gaetani, El V & The Garden House, Cisco, Marco Corrao, Lu Colombo, Lina Gervasi , Gabriella Martinelli e gli omaggi in musica ai libri dedicati alle figure di Giovanni Pesce e Mimmo Lucano e alla poesia di Gianni D’Elia con la musica di Paolo Capodaqua, storico musicista di Claudio Lolli. Poi Louis Lunari (voce e chitarra dei Sunset Boys, Genova), in ascolto libero su Youtube: “Lettera di un Partigiano condannato a morte” sonorizzata da Louis Lunari con il bassista Massy “Mad Max” Murialdo e il producer Alex Cavalieri, con la produzione artistica di Eugenio Merico (Yo Yo Mundi) e Andrea Mei (ex The Gang).

GLI APPUNTAMENTI

Gli artisti saranno i testimonial dei Percorsi Antifascisti del 25 aprile a Montesole di Marzabotto con il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e la Sindaca di Marzabotto Valentina Cuppi e della tre giorni tv dedicata alla Memoria da Lepida Tv della Regione Emilia Romagna per il progetto #laculturanonsiferma dell’Assessorato alla Cultura regionale di Mauro Felicori. Tutti gli artisti andranno in onda per tre giorni fino al 26 aprile su Lepida TV Canale 118 del Digitale Terrestre e sulle piattaforme on line della Regione Emilia Romagna legate alla Cultura e Creatività a partire dalle ore 18 per tutta la giornata come Emilia Romagna Creativa e Emilia Romagna Cultura. Inoltre sempre tutti gli artisti parteciperanno il 25 aprile alla giornata di Montesole  di Marzabotto  vedrà su www.montesole.org e sulle frequenze di Radio Appennino a partire dalle 11 l’intervento di tutti gli artisti e anche di personalita’ come Gino Strada, Maurizio Landini, Sandro Ruotolo, Moni Ovadia, Riccardo Noury, Daniele Biacchessi, Nomadi, Frankie Hi Nrg Mc e tanti altri.

I contributi andranno tutti in diretta vanno sulla Pagina Facebook di 25 aprile Montesole – Marzabotto Percorsi Antifascisti e poi viene rilanciata sulla pagina Facebook  del Comune di Bologna, Citta’ Metropolitana di Bologna, Anpi Nazionale, Anpi Provinciale di Bologna, Istituto Parri Nazionale e Istituto Parri di Milano e MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti per tutta la giornata.

Red