Home Municipi Municipio VIII

In Municipio VIII si attiva la rete di Municipio Solidale per la popolazione ucraina

Parte la raccolta straordinaria di beni di prima necessita. Tutte le informazioni e i punti di raccolta

MUNICIPIO VIII – Tra le molte iniziative attivate a livello comunale e regionale, anche il Municipio VIII ha aperto un canale per dare una risposta concreta alla crisi che sta vivendo il popolo ucraino. Per farlo, ancora una volta, è stata attivata la rete di Municipio Solidale, l’iniziativa nata durante l’emergenza sanitaria e tutt’ora impegnata in iniziative di sostegno e di aiuto alla cittadinanza.

MUNICIPIO SOLIDALE TORNA IN CAMPO

Sono ore drammatiche sul fronte ucraino e ancora una volta la nostra comunità può dare una risposta concreta, all’insegna della solidarietà attiva – ha commentato il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, lanciando l’iniziativa – Municipio Solidale, nato difronte all’emergenza COVID, oggi si attiva davanti ad una nuova immane tragedia umanitaria. Ci stiamo coordinando con Roma Capitale per gli interventi da mettere in campo, ma possiamo attivarci subito per fare la nostra parte tutte e tutti insieme. Come in ogni guerra la tragedia più grande tocca direttamente la popolazione civile. Oltre ogni confine la nostra solidarietà può arrivare lì dove c’è bisogno”.

Ads

LA RACCOLTA STRAORDINARIA

La prima necessità in questa crisi è quella di rispondere al bisogno dei beni primari, in particolar modo per la popolazione infantile. In questo momento i canali del centralino solidale e della mail di Municipio Solidale sono attivi per raccogliere disponibilità dei cittadini e recepire informazioni su dove consegnare beni di prima necessità.

I CONTATTI PER LA RACCOLTA

Per donazioni e/o disponibilità di volontari e volontarie chiama 0640060606 lunedì e mercoledì dalle ore 9 alle 18, martedì dalle 14 alle 18 e giovedì dalle 9 alle 13, oppure scrivi alla mail: municipiosolidale8@gmail.com

Red

Previous articleRegione Lazio: pronti all’assistenza e all’accoglienza dei profughi ucraini
Next articleCovid-19: nel Lazio i nuovi positivi sono 2.324, il rapporto con i tamponi è al 7,5%