Home Municipi Municipio XI

Fine settimana di violenza: uccisa una donna a Portuense, grave un ragazzo a Monteverde

Sembrerebbero motivi passionali quelli che hanno portato al femminicidio. Ancora da chiarire le dinamiche della violenza contro il giovane

Volante Carabinieri repertorio

PORTUENSE/MONTEVERDE – Sabato pomeriggio, 29 maggio, si è consumata una tragedia nel quartiere Portuense. Un cittadino straniero, originario dello Sri Lanka, ha accoltellato per strada la compagna. Inutili i soccorsi e la corsa al vicino ospedale San Camillo, la donna purtroppo è deceduta. Domenica sera invece, 30 maggio, un ragazzo peruviano è stato accoltellato ripetutamente in via Raffaele Battistini (Monteverde). L’episodio di violenza si è consumato al parco Tarra. La vittima ora è in ospedale, sembrerebbe in condizioni preoccupanti. Ferito nella colluttazione anche un altro ragazzo, meno grave. Fermato per l’aggressione un uomo romano, presunto responsabile.

FEMMINICIDIO A PORTUENSE

Sembrerebbe che siano state ragioni passionali a spingere l’uomo quarantanovenne che sabato pomeriggio in strada ha inferto svariate coltellate alla compagna, 40 anni, in via Leonardo Greppi, a Portuense. Immediata la chiusura della strada per permettere i soccorsi ma purtroppo, nonostante la corsa all’ospedale, la donna, anche lei originaria dello Sri Lanka, non ce l’ha fatta. Il femminicidio, che ha sconvolto la popolazione del quartiere, è avvenuto in strada, sotto gli occhi di tutti. L’uomo è stato immediatamente fermato e ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio.

Ads

AGGRESSIONE A MONTEVERDE

Domenica sera invece, dopo le 21, un ragazzo originario del Perù è stato accoltellato ripetutamente. L’episodio di violenza è avvenuto a via Raffaele Battistini, nel quartiere Monteverde, all’interno del parco Tarra. Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, all’uomo sarebbero state inferte una decina di coltellate. Nell’aggressione è stato coinvolto anche un suo connazionale di 24 anni, ferito in modo meno grave. Ancora da chiarire la dinamica e i motivi dell’aggressione sulla quale è in corso un’indagine. Intanto poco dopo, stando a quanto riportato dalla stampa e dai media in queste ore, sembrerebbe sia stato fermato un italiano, presunto responsabile della violenza. L’uomo, leso a sua volta ma non gravemente, sarebbe stato portato all’ospedale ma poco dopo è stato dimesso con una prognosi di 20 giorni. Il suo appartamento sarebbe stato posto sotto sequestro e sembrerebbe che i tre giovani coinvolti nei fatti si conoscessero. Il 21enne peruviano ferito gravemente è stato ricoverato d’urgenza al San Camillo. È stato operato ma le sue condizioni sembrerebbero essere critiche.

Apt

(foto di repertorio)

Previous articleCovid Lazio: tasso di positività al 2,5%
Next articleOpen Week Astrazeneca, dal 2 al 6 giugno: aperte da oggi le prenotazioni