Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: l’intervista al Presidente Torelli alla vigilia del voto sulla sfiducia

Torelli: “Mozione di sfiducia è prerogativa delle opposizioni, sono sereno”

SHARE

Il Presidente del Municipio XI, Mario Torelli, alla vigilia della votazione sulla mozione di sfiducia presentata dalle opposizioni, ha risposto ad alcune nostre domande su questo delicato passaggio di questa consiliatura, indicando anche alcuni degli obiettivi raggiunti. La votazione avrà luogo nella mattinata di domani in Consiglio Municipale in via Mazzacurati. Se il documento dovesse vedere l’approvazione dei consiglieri, per il Municipio si aprirebbe un periodo di commissariamento fino alla prossima finestra elettorale utile.

Il 9 aprile si avvicina e le opposizioni sembrano vedere questo giorno come una resa dei conti. Lei come vive questo passaggio?

Presentare la mozione di sfiducia è una loro prerogativa, avendo raggiunto il numero di firmatari occorrenti per Regolamento. Sono sereno, attendo l’esito della decisione.

Le opposizioni descrivono questi anni di amministrazione 5 Stelle come un disastro. Ci sono degli obiettivi che credete di aver mancato? E quali invece quelli raggiunti?

Se per disastro intendono la conclusione di lavori mai portati a termine dalle precedenti Amministrazioni, allora sono soddisfatto. Ne cito qualcuno tanto per ricordare a chi ha la memoria corta: il collaudo mercato di Santa Silvia; l’apertura del sottopasso Portuense, atteso da circa 30 anni dai cittadini, con realizzazione dell’annesso parcheggio, oltre all’istituzione della nuova linea ATAC 718; e l’apertura del nuovo mercato di Vigna Pia. Pulite 400 caditoie e 1000 metri lineari di fossi su via della Magliana, via L. Dasti, via Sabbadino e via Pescina Gagliarda; l’esecuzione di 10 interventi di rifacimento delle reti di raccolta delle acque meteoriche; 152 posti per disabili; nuovi marciapiedi in via dei Buonvisi e in via Allievi; square centrale di via Frattini con nuovi parcheggi 25mila mq di nuovo asfalto sulle strade del Municipio nel 2018 e in questi primi mesi del 2019. 

Inoltre un importante risultato è stato ottenuto sulla tratta ferroviaria Roma-Aeroporto di Fiumicino, dove la collaborazione tra RFI e Municipio ha portato ad una puntuale opera di manutenzione sull’intero percorso. 

In merito alle Politiche Ambientali sono stati organizzati tavoli di lavoro che hanno consentito lo sgombero e la pulizia delle aree golenali dove erano stati scaricati centinaia di tonnellate di rifiuti. Un altro importare progetto di riqualificazione ha riguardato l’area attigua al Cimitero della Parrocchietta dove, grazie ad una proposta di sponsorizzazione del Mc Donald’s, è già stato presentato un progetto esecutivo per la realizzazione di un parco pubblico.

La prossima finestra elettorale utile è piuttosto lontana, quindi se la sfiducia dovesse passare si avvierebbe un lungo periodo di commissariamento. Si parla della possibilità che sia lei stesso il delegato della Sindaca. In questo caso pensa di accettare?

Non sono decisioni che devo prendere io. Sono comunque a disposizione per il bene dei cittadini.

C’è un progetto portato avanti in questi mesi che con l’eventuale sfiducia non potrà seguire fino alla fine e che ha timore possa bloccarsi?

La riorganizzazione dell’Ufficio Tecnico che ho portato avanti in questo tempo di Amministrazione 5 Stelle, con l’arrivo di nuovi tecnici, consentirà di portare avanti tutti i lavori in programma grazie all’eccellente Direttore Tecnico. Il Municipio sarà comunque retto dalla Giunta Capitolina.

Leonardo Mancini