Home Municipi Municipio XI

Portuense: una nuova micro discarica abusiva al cimitero della Parrocchietta

Ancora rifiuti abbandonati sotto il cavalcavia di via Portuense. Palma Fdi: “I costi per le bonifiche hanno ampiamente superato quelli per la video sorveglianza"

PORTUENSE – Tornano le segnalazioni di degrado all’esterno del Cimitero della Parrocchietta, un’area cimiteriale tutt’ora in funzione circondata dallo svincolo che da via Portuense immette su via Isacco Newton.

IL CIMITERO DELLA PARROCCHIETTA

L’area cimiteriale, denominata ufficialmente cimitero di Santa Maria del Carmine, è tutt’ora in funzione e fa parte delle proprietà comunali già a partire dagli anni Trenta. Purtroppo negli ultimi anni non sono mancate le segnalazioni di situazioni di estremo degrado nell’area esterna del cimitero. Un problema non di poco conto, anche perché l’area è situata al confine tra i Municipi XI e XII, creando anche delle difficoltà dal punto di vista delle competenze.

Ads

UNA NUOVA MICRO DISCARICA ABUSIVA

Negli anni non sono mancate le bonifiche, che hanno portato alla rimozione di diverse tonnellate di materiali abbandonate sotto i piloni di via Portuense, ma ora la micro discarica sembra essere tornata: “Ci risiamo – commenta il consigliere di Fdi in Municipio XI, Marco Palma – ancora sotto il cavalcavia della Portuense a due passi dal cimitero della Parrocchietta, in assoluto disprezzo del luogo di memoria. Non riesco a capire quale messaggio possa essere recepito da chi si dedica a queste iniziative se non sanzioni amministrative esose al punto da risultare indimenticabili”.

IL COSTO DEGLI INTERVENTI

Per rimuovere quanto abbandonato sarà sicuramente necessario disporre un nuovo intervento di bonifica. Il consigliere ha fatto sapere di aver già inviato una nota all’AMA e all’assessora municipale competente, per cercare di risolvere celermente la vicenda perché, come ormai è chiaro, degrado chiama degrado: “Non è la prima volta e non sarà l’ultima. I costi per le bonifiche hanno ampiamente superato quelli per un cancello o sistemi di video sorveglianza. Anche in politica la pianificazione aiuta”.

LeMa

Previous article“Roma cura Roma”: centinaia di interventi in programma per il 2 aprile
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 11.430 i nuovi positivi