Home Municipi Municipio XII

Pup Ettore Rolli: nuovo rinvio del Tar

Tratto da Urlo n.194 ottobre 2021

PORTUENSE – Si allungano ancora i tempi per la risoluzione della vicenda del Pup di via Ettore Rolli. Ricordiamo che la questione è finita davanti al Tar in seguito a due ricorsi presentati dalla ditta costruttrice del parcheggio (Parkroi) contro due atti di Roma Capitale: la revoca della concessione per il mancato completamento dell’opera e la diffida a ripristinare l’agibilità e il pubblico transito della sede stradale nel tratto di via Portuense (dall’incrocio con via P. Castaldi a via E. Rolli) per questioni collegate all’accesso e alla sicurezza della strada. A novembre 2020 il Tribunale disponeva che sulla complessa questione venissero effettuate delle verifiche che avrebbero dovuto far luce su tutte le questioni aperte, quelle connesse alla revoca della concessione, come lo stato di avanzamento delle opere (sia del parcheggio che del mercato previsto al suo interno dal progetto), oneri e costi sostenuti, ma anche sulla controversia circa la sicurezza, sulla quale lo stesso Tar evidenziava contrasti tra i rilievi effettuati dall’amministrazione e quelli del perito di parte. Il Tribunale affidava il compito al Provveditore per le opere pubbliche del Provveditorato interregionale per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna. La relazione sarebbe dovuta giungere entro il 31 marzo 2021 e il 9 giugno si sarebbe dovuta svolgere l’udienza successiva. A febbraio scorso però il Tribunale, accogliendo la richiesta del verificatore, disponeva una proroga per la consegna del rapporto al 30 giugno, fissando la nuova udienza al 22 settembre. Alla fine dello scorso mese la seduta si è regolarmente tenuta ma nessun passo avanti è stato fatto: infatti, in seguito alla richiesta da parte del verificatore di un ulteriore rinvio, il Tribunale, ritenendo che sussistessero i presupposti e vista la complessità della verificazione richiesta, ha nuovamente differito il termine per il deposito della relazione al 30 dicembre 2021, fissando la data della nuova udienza al 23 marzo del prossimo anno.

Ads

APT

Previous articleA Spinaceto apre un nuovo Centro Antiviolenza
Next articleMagliana: Skate-park ancora nel degrado