Home Notizie Cronaca Roma

Gualtieri: 60 giorni per pulire Roma, presentato il piano da 40 milioni

ROMA – Il neosindaco Roberto Gualtieri ha presentato questa mattina il suo piano di pulizia straordinaria della città. Si tratta di un investimento da circa 40miliodi di euro (32,3 individuati attraverso delle risorse esistenti e 7,7 milioni in di risorse aggiuntive trovate in bilancio).

GLI INTERVENTI PREVISTI

Gualtieri in conferenza stampa ha spiegato che il paino è partito già nella giornata di ieri e durerà circa 60 giorni (fino alla fine dell’anno). Per far fronte al maggiore impegno da profondere sulla città l’AMA avrebbe assicurato circa 4mila passaggi straordinari con mille operatori coinvolti. In particolare all’interno del piano si punterà ad un massiccio spazzamento delle strade anche attraverso gli ‘squaletti’ (i mezzi più piccoli dell’AMA) che ogni tre giorni passeranno anche a rimuovere i rifiuti attorno ai contenitori stradali. Si cercherà di accelerare nella rimozione delle discariche abusive, nell’igienizzazione dei cassonetti, nella cura del verde (sia orizzontale che verticale) oltre che sulla manutenzione di tombini e caditoie per evitare allagamenti nel periodo invernale.

Ads

LE PRIME 13 AREE DI INTERVENTO

Maggiore attenzione nelle primissime fasi del piano sarà posta nelle aree e sulle arterie soggette ad allagamenti. In particolare si partirà dalla Circonvallazione Ostiense per poi passare a Porta Maggiore, Via Flaminia, Viale Ionio, Via Prenestina, Piazza di Cinecittà, Viale Europa, Via della Magliana, Via Portuense, Piazza San Giovanni Battista de la Salle, Pineta Sacchetti Via Frassineto e piazzale Ponte Milvio.

UN TAVOLO DI COORDINAMENTO

A partire dal 5 dicembre la volontà dell’amministrazione è quella di promuovere e attivare un tavolo di coordinamento permanete per pulizia e decoro nel quale sarà coinvolta la Protezione Civile, i Municipi interessati dagli interventi, l’AMA, la Polizia Locale, il Gabinetto del Sindaco e gli uffici di Roma Capitale. Scopo di questo strumento sarà quello di accompagnare e programmare le azioni da intraprendere sui territori.

LeMa

Previous articleIl piano di Gualtieri per ripulire la Capitale parte da Garbatella e Ostiense
Next articleDomenica 7 novembre ingresso gratuito nei Musei di Roma Capitale