Home Notizie Cronaca Roma

Roma si candida ad ospitare l’Agenzia Europea per la Ricerca Biomedica

La Sindaca scrive al Premier Conte, l’idea è quella di valutare la riqualificazione e l’utilizzo dell’ex ospedale Forlanini

SHARE

ROMA – Questa volta non si tratta di post su Facebook o comunicati stampa, la Sindaca Raggi ha scritto al premier Conte per chiedere di candidare Roma ad ospitare la sede dell’Agenzia Europea per la Ricerca Biomedica. Una richiesta che arriva dopo le affermazioni del Governatore del Lazio Nicola Zingaretti, accolte positivamente anche dalla prima cittadina, in merito al futuro dell’ex Ospedale Forlanini in zona Monteverde.

LA PROPOSTA

La proposta, spiegano dal Campidoglio, arriva a seguito dell’annuncio della Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, riguardo all’imminente istituzione del nuovo organismo che “avrà il duplice obiettivo di rafforzare la preparazione dell’Unione Europea alle crisi e la capacità di gestire le minacce sanitarie transfrontaliere, sia di origine naturale che intenzionale”, si legge nella lettera. “Roma Capitale, sede di strutture sanitarie di livello assoluto e di Università di fama riconosciuta, rappresenta la candidata ideale per ospitare la nuova sede della Agenzia Europea – scrive Raggi, manifestando – il vivo interesse affinché Roma venga individuata quale sede per ospitare l’istituenda Agenzia”.

SI GUARDA AL FUTURO DEL FORLANINI

L’idea di questa candidatura era già stata avanzata nei giorni scorsi dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, indicando nell’ex nosocomio Forlanini la sede ideale per ospitare questa importante Agenzia Europea. “Sarebbe una scelta strategica per Roma – ha detto il Governatore – che diventerebbe la Capitale del biomedicale recuperando allo stesso tempo una prestigiosa funzione pubblica in un bene importante come il Forlanini, su cui è già aperta una forte interlocuzione con il Ministero degli Esteri, con la città e il quartiere per garantire una apertura per servizi ai cittadini”.

Red