Home Rubriche Binario21

Superare la noia scrivendo un diario o un articolo? Noi di Urlo ti spieghiamo come fare

Dal nostro giornale per ‘Scuola di Territorio’ qualche video-consiglio per i più piccoli su come comporre un articolo o tenere un diario

SHARE

ROMA – Le scuole resteranno ancora chiuse (speriamo solo per qualche settimana), così tra didattica a distanza, iniziative culturali online e la forza di tanti genitori, le giornate dei più piccoli continuano a scorrere al meglio. Non manca la consapevolezza della gravità della situazione che stiamo vivendo, ma le tante ore passate in famiglia sono sicuramente una grande distrazione per i nostri bambini. Così tra le tante attività che in questi giorni vengono proposte, anche noi di Urlo abbiamo voluto dare il nostro contributo. Lo abbiamo fatto all’interno di un contenitore chiamato ‘Scuola di territorio’ (questo il sito della piattaforma) lanciato dal Municipio VIII all’inizio dell’emergenza sanitaria.

LA SCUOLA DI TERRITORIO

Della piattaforma online e della nostra iniziativa ha parlato anche il TGR del Lazio in un servizio di Antonella Pallante andato in onda nell’edizione del 29 marzo. Per costruire questo spazio dedicato ai più piccoli, professionisti, associazioni e comitati del territorio hanno inviato un loro contributo video per rendere più piacevoli le lunghe giornate passate in casa. C’è chi spiega una ricetta, racconta una favola, ripara la ruota della bicicletta oppure realizza un’acconciatura. Noi abbiamo voluto coinvolgere i più piccoli in quello che ci riesce meglio: la scrittura di un articolo o di un diario.

COME SCRIVERE UN ARTICOLO O TENERE UN DIARIO

Abbiamo presentato due brevi video-lezioni per spiegare le semplici regole di un buon articolo giornalistico, assieme ad alcuni consigli per scrivere il proprio personalissimo diario. Dalle cinque domande alle quali un giornalista deve rispondere quando prepara un pezzo, fino ai trucchi per una narrazione delle proprie esperie ed emozioni. Un buon modo per tenersi attivi e magari imparare qualcosa di nuovo. Chiunque volesse condividere con noi il suo scritto può scriverci a lettori@urloweb.com, cercheremo di rispondere a tutti.

Leonardo Mancini