Home Rubriche Benessere Olistico

Dermatite psicosomatica risolverla con tecniche olistiche

La dermatite della pelle si tratta di una disfunzione infiammatoria a fasi alterne più o meno evidenti, la quale provoca prurito e lesioni cutanee

Indice articolo:

  • Rappresentazione in olistica di dermatite.
  • Dove si manifesta la dermatite?
  • Risoluzione con il coaching olistico.
  • Svolgimento sessione di coaching.

Rappresentazione in olistica di dermatite.

La dermatite psicosomatica si può risolverla con le tecniche olistiche, è necessario comprendere cosa la rappresenta a livello emotivo, un insieme si sentimenti legati alla disistima e rifiuto di sé, vergogna del proprio aspetto e di cosa si è, il non sentirsi autentici, sensi di colpa, sono aspetti che si collegano a livelli psicofisico, quindi andiamo a intervenire in ambito dell’emozione che lo provoca.

Dove si manifesta la dermatite?

Questa disfunzione si presenta principalmente nel cuoio capelluto, viso, braccia, gambe, in base a dove si manifesta colleghiamo le varie emotività, nel caso si presenti nel viso (molto frequente), essendo il viso una parte esposta costantemente, la manifestazione di queste chiazze evidenti e fastidiose riflettono un sentimento di vergogna e può nascondere non sentirsi all’altezza della situazione, una forte timidezza, il disagio di non piacersi, etc.. Prendiamo in esame la dermatite nelle gambe, questa parte del corpo rappresenta camminare e di conseguenza il proseguire nella vita, questo fastidio spesso con molto prurito a livello emotivo ci sta indicando il disagio nel proseguire verso qualcosa che non vogliamo, non avere il coraggio di lasciare dietro di sé qualcosa.

 Risoluzione con il coaching olistico.

Questa patologia di dermatite psicosomatica, la possiamo risolvere con sedute di coaching un modo naturale e profondo, per affrontare certi sentimenti che ci portano malessere sia fisico che emotivo, come possiamo operare? Le modalità sono: kinesiologia, rilassamento e comunicazione empatica con domande strutturate, alcuni esempi:

  • Ho mancanza di affetto a livello fisico?
  • Ho la vergogna verso …;
  • Mi sento in colpa verso un evento …;
  • Rifiuto questa parte di me che …;
  • Mi sto sottovalutando per ….

Svolgimento sessione di coaching.

Ho portato degli esempi abbastanza generici, nella fase di sessione con il Cliente andiamo a valutare i vari aspetti che turbano lo stesso emotivamente, nell’ascolto attivo riesco a percepire quelle emotività che possono emergere in base al suo racconto, da qui andiamo poi a fare un lavoro più profondo e mirato, dove le domande che andrò a porre saranno impostate in base al sentimento che prova e l’emozione bloccata deve essere elaborata. Dopodiché andremo a porre degli esercizi appropriati come rilassamento e altri, per ristabilire equilibrio energetico.

Contatto.

Resto a disposizione per qualsiasi altro approfondimento chiamando il 3407204152 ricordo il primo colloquio conoscitivo è gratuita.

Invito a seguirmi sempre nel mio blog www.facilitatoreemozionale.it