Home Rubriche City Tips

Come funziona il bonus psicologo? Le principali informazioni

In determinate circostanze, magari dopo qualche particolare e negativo accadimento, la salute mentale dell’essere umano può incontrare diverse difficoltà ed essere caratterizzata da condizioni spiacevoli quali la depressione, l’ansia, lo stress ed altre ancora. Proprio per questo motivo, per preservare e per proteggere la salute mentale dei propri cittadini, il Governo Italiano, tra i vari bonus proposti, come quelli a favore dei cittadini e delle famiglie più bisognose, ha aggiunto il Bonus Psicologo. Questa agevolazione è sopraggiunta grazie al nuovo decreto Milleproroghe, che ha così permesso di stanziare dei fondi, che si aggirano intorno ai 600 euro per ogni persona, per supportare e sostenere i costi delle sedute che vengono effettuate dagli specialisti del settore.

In questo modo, è stato fornito un metodo per supportare i cittadini che non riescono a sostenere le spese richieste per un’accurata assistenza psicologica. La salute mentale è tanto importante quanto quella fisica, non rivolgersi a degli specialisti in casi di profondo malessere potrebbe portare ad un sensibile peggioramento delle proprie condizioni. Tanti bravi specialisti, come uno psicologo con sede in Largo Bradano a Roma per chi vive nella Capitale, sono pronti a fornire assistenza a chi si trova in difficoltà. Il Bonus Psicologo, inoltre, permette il potenziamento e lo sviluppo delle strutture sanitarie che propongono servizi di psicoterapia.

Ads

L’agevolazione ha ottenuto approvazione tra il 16 e il 17 febbraio 2022 dalle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera. Approvare il Bonus Psicologo è stato possibile anche grazie ad una raccolta firme online, per la quale si sono mosse più di quattrocentomila persone. Alcuni dettagli sono ancora da limare e da definire, ma i fondi stanziati, in tutto, equivalgono ad una somma di denaro che si aggira intorno ai 20 milioni di euro. Ovviamente, il Bonus Psicologo permette ai cittadini italiani di sostenere le spese e di pagare le sedute presso gli specialisti, tra psicologi e psicoterapeuti, che sono regolarmente iscritti all’albo professionale.

Sulla base delle fasce Isee sono ancora da definire i fondi che verranno destinati ad ogni singola persona interessata, ma la cifra più alta non sarà superiore ai 600 euro. Dei 20 milioni di euro totali che verranno stanziati dallo Stato Italiano, 10 milioni di euro saranno destinati al potenziamento delle strutture sanitarie, mentre gli altri 10 saranno devoluti per i contributi individuali alle persone. Il limite massimo di 600 euro è stato deciso sulla base del costo medio di una singola seduta da uno specialista, che si aggira intorno ai 50 euro a persona. I 600 euro previsti, perciò, coprirebbero il costo di ben 12 sedute. Per quanto concerne l’accesso al Bonus Psicologo, per il momento, non sono stati presentati requisiti particolari, tuttavia il Ministero della Salute, a circa 30 giorni dalla definitiva approvazione del decreto Milleproroghe, farà ulteriore chiarezza. Momentaneamente, l’unico requisito necessario è avere un Isee inferiore ai 50.000 euro, mentre non sono previsti limiti d’età. Nella stessa fase, verranno esposte tutte le indicazioni necessarie per presentare la domanda per il Bonus Psicologo. Un supporto valido e importante per migliaia di persone.

Previous articleCovid-19: nel Lazio sono 4.418 i nuovi positivi
Next article“Roma cura Roma”: centinaia di interventi in programma per il 2 aprile