Home Municipi Municipio VIII

Ostiense: una petizione online per richiedere gli spazi sottratti dal cantiere degli ex Mercati

Visti i tempi lunghi per la ripresa del progetto, l’idea del CdQ per mitigare i disagi dei residenti

SHARE

I tempi per riottenere gli spazi sottratti ai cittadini dell’Ostiense dal cantiere degli ex Mercati Generali sembrano essere sempre più lunghi. Nonostante questo i cittadini del Comitato di Quartiere L’ostiense hanno lanciato una petizione online per cercare di ‘riguadagnare qualche metro’.

LA SITUAZIONE – I bandoni del cantiere che circondano l’area hanno diminuito di molto gli spazi utili ai cittadini per muoversi su quel tratto di via Ostiense. Anche la situazione su via Francesco Negri non è certo delle migliori, con più ordini di macchine parcheggiate che rendono difficile il transito e creano disagi per i residenti dell’area.

LA PETIZIONE ONLINE –  I cittadini del CdQ L’Ostiense hanno quindi deciso di lanciare una petizione online per cercare di riguadagnare qualche metro e migliorare le condizioni dell’area attorno al cantiere: “Dal 2002 l’infinito, e ora bloccato, cantiere degli Ex Mercati Generali Ostiense ha sottratto molti posti auto a residenti e cittadini – si legge nel testo della petizione – Considerando lo stop ancora in corso del cantiere chiediamo uno spostamento dei bandoni esistenti sul perimetro della struttura, una cosa utile e giusta per tutti”.

MITIGARE I DISAGI – Dal CdQ ci spiegano che questa petizione arriva dalle molte richieste e segnalazioni dei cittadini dell’area: “Considerando i tempi biblici per la ripartenza di questo enorme cantiere, seconda opera urbanistica di Roma dopo lo stadio – spiega il presidente del CdQ, Claudio De Santis – in base anche alle forti richieste di molti cittadini che sono favorevoli a questa ipotesi così come è già avvenuto in passato in Via Negri, abbiamo voluto portare avanti questa richiesta, nella speranza di ottenere almeno questa misura per mitigare i disagi dei residenti”.

Leonardo Mancini