Home Rubriche Go Green

Hyarbor presenta Ecosunday, la domenica sostenibile

SHARE

Il 30 gennaio una domenica interamente dedicata all’ecosostenibilità al Blackout di via Casilina Dopo il grande successo della prima edizione, torna Ecosunday, la domenica sostenibile organizzata dall’associazione Hyarbor.Domenica 30 gennaio, a partire dalle 11.00 fino alle 21.00, il BlackOut Club di via Casilina 713 ospiterà  un’intera giornata dedicata agli stili di vita sostenibili. Decine di espositori tra produttori biologici e locali, artigiani del riuso, associazioni, media del settore.


Nel corso della giornata ci saranno laboratori didattici, degustazioni, incontri a tema, dibattiti, dimostrazioni gastronomiche e di artiginato. Realizzato con la collaborazione di YesWeekEnd e Radio Popolare, questo secondo appuntamento con EcoSunday conferma la volontà di Hyarbor di creare un appuntamento ricorrente e dare vita a uno spazio aperto alle realtà locali che promuovono percorsi di sostenibilità.

Si comincia alle 11.00 con l’apertura del mercatino. Tra gli espositori ci saranno produttori di olio, miele, formaggi, frutta e verdura. Designer e artigiani proporranno creazioni in materiali di riuso e naturali. Riviste e radio del settore, associazioni che operano nel sociale e nell’ecologia racconteranno le proprie esperienze e attività.
Alle 11.30, per i più piccoli, un laboratorio didattico sull’uso creativo del legno, a cura dell’associazione MeravigliArte!


Dalle 13.00 alle 15.00 sarà servito il pranzo a base di prodotti biologici e locali, a cura della cuoca Malù.
Alle 17.30 il collettivo dei lavoratori Agile ex Eutelia Information Technology di Roma presenterà il progetto EutOrto: orti urbani per combattere l’esclusione sociale.
Alle 18.30 dibattito sulle agromafie e presentazione del libro L’ultima cena. A tavola con i boss del giornalista Peppe Ruggiero (Edizioni ambiente, 2010). I tentacoli della criminalità organizzata sull’industria italiana del cibo: ecomafie, sicurezza alimentare e percorsi di legalità. Modera il giornalista Lorenzo Misuraca, dell’associazione daSud.

Dalle 19.30 torna l’AperiAttivo di Hyarbor, con specialità vegetariane e vino biologico. 

Per tutto il giorno saranno a disposizione del pubblico i ragazzi della Ciclofficina LaGabbia per assistenza, riparazioni e ricambi sulle due ruote di adulti e bambini. Per gli aspiranti ciclo-meccanici saranno a disposizione attrezzatura e consigli. E con il Ciclo-riciclo chi vuole liberarsi della vecchia bici potrà donarla o scambiarla con un’altra.

EcoSunday sarà inoltre occasione per conoscere le attività di Hyarbor, tra cui il Gruppo d’acquisto solidale e lo Yard Market, mercatino del baratto itinerante.
Spazio anche all’iniziativa cittadina per ricordare Rosarno, Le arance non cadono dal cielo: nelle scorse settimane associazioni e cittadini si sono incontrati per raccogliere le arance dei giardini romani e farne marmellate. Hyarbor ha partecipato alla raccolta e nel corso di EcoSunday saranno messe in vendita le marmellate prodotte. Il ricavato della vendita andrà a sostegno della Cassa di Mutuo Soccorso per i Lavoratori Africani di Rosarno a Roma.

Info:
Domenica 30 gennaio, dalle 11.00 alle 21.00
BlackOut Club, via Casilina 713 – Roma