Home Cultura Cinema

Tutti gli appuntamenti di “Roma Culture” dal 20 al 25 gennaio

Tutte le iniziative di letteratura, musica, teatro, arte, cinema e laboratori su culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma

SHARE

ROMA – Continua la programmazione digital degli appuntamenti culturali promossi da ROMA CULTURE. Su culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma si trovano gli eventi online delle istituzioni culturali cittadine e di Romarama, che raccoglie le attività proposte dalle associazioni vincitrici dei bandi triennali di Contemporaneamente Roma, Estate romana, Eureka!.

Questa settimana entra nel vivo inQuiete, festival di scrittrici a cura dell’Associazione Mia con l’edizione EXTRA trasmessa online sul sito e su YouTube e sui canali social del festival, che recupera gli appuntamenti sospesi ad ottobre per la pandemia. In programma venerdì 22 alle ore 18 l’incontro Dialogo sulla paura con le scrittrici Alessandra Sarchi e Simona Vinci che si confrontano sul tema dell’incertezza e la paura, sull’importanza delle fiabe e delle narrazioni. A seguire, alle 18.30, Maternità creativa ai tempi di Covid con la scrittrice e giornalista Annalena Benini in dialogo con la scrittrice Gaia Manzini. Sabato 23 alle 16 appuntamento con Missioni letterarie, laboratorio per bambini e bambine con Fiona Sansone in collaborazione con Tuba libreria delle donne. Alle 17 la Tavola rotonda Donne nell’editoria, quanto spazio c’è? con Lidia Ravera, Isabella Ferretti, Beatrice Masini, Sandra Ozzola, Tiziana Triana e Sabina Minardi. Alle 19 appuntamento con Piccolo manuale di sopravvivenza domestica monologo comico di Michela Giraud e a seguire, alle 19.30 Serena Dandini racconta la fotografa Lee Miller in Ritratto di Signora. Domenica 24 dalle 15 alle 19 l’edizione del festival realizzata a ottobre si potrà rivivere e rivedere interamente in streaming nella maratona inQuiete. Alle 19 inizia l’incontro Il ruolo della letteratura con le scrittrici Francesca Melandri e Helena Janeczek (Premio Strega 2018) in un dialogo a due voci sul ruolo degli scrittori e delle scrittrici. A seguire, alle 19.30, Black lives matter con la scrittrice Igiaba Scego in dialogo con Francesca Moretti di Afroitalian Soul e le letture di Ester Elisha, attrice. Infine alle 20 Strategie di resistenza con la filosofa statunitense Judith Butler in dialogo con la ricercatrice Marta Capesciotti sulle alleanze necessarie per un mondo senza disuguaglianze.

Prosegue il progetto LA ZATTERA alla deriva tra storie e immagini della città invisibile (Roma 1870-2020) a cura dell’associazione culturale Stalker, un percorso condiviso di ricerca artistica e di esplorazione dei luoghi e della storia sociale e culturale della Roma informale e subalterna, quella degli “invisibili” di ieri e di oggi. Sabato 23 alle ore 11 diretta streaming sulla pagina Facebook @Stalker/Noworking dell’incontro Il borghetto Prenestino e la questione della casa e delle baracche a Roma con Luciano Villani. Su appuntamento (labstalker@gmail.com)  è inoltre possibile accedere al NoWorking, il centro studi e ricerche dell’associazione con sede in via dei Lucani 37 nel quartiere San Lorenzo, per consultare l’archivio e la biblioteca e approfondire tematiche inerenti il progetto.

Nel 2021 prendono il via le celebrazioni per la ricorrenza dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia aderisce dedicandovi, già da questa settimana, un intero concerto diretto dal Maestro Gianandrea Noseda, attualmente in carica alla National Symphony Orchestra di Washington. Venerdì 22 alle ore 20.30, dalla Sala Santa Cecilia del Parco della Musica, in diretta su Rai Radio Tre e in diretta streaming su RAIPlay.it, Noseda dirigerà Orchestra e Coro di Santa Cecilia in un programma che prevede l’esecuzione – in prima italiana – di estratti da Inferno di Thomas Adès, e della Sinfonia Dante, ispirata a Liszt dalla lettura della Divina Commedia.

Dedicato alla musica operistica di Vincenzo Bellini è invece l’appuntamento proposto dal Teatro dell’Opera di Roma sabato 23 alle 19 sul proprio canale YouTube (https://www.youtube.com/user/operaroma). In streaming gratuito verrà proposto I Puritani, lultimo capolavoro del maestro catanese che sarà diretto dal maestro Roberto Abbado e interpretato da Jessica Pratt, nel ruolo di Elvira Valton, e dal tenore americano Lawrence Brownlee, nei panni di Lord Arturo Talbo. A completare il cast Franco Vassallo, Nicola Ulivieri, Roberto Lorenzi e i due giovani talenti dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, Rodrigo Ortiz e Irene Savignano. Il maestro Roberto Gabbiani dirigerà il Coro del Teatro dell’Opera di Roma. Per chi volesse contribuire con un ‘biglietto virtuale’ può fare una donazione alla Fondazione. È attiva infatti la campagna di fundraising “I love Roma Opera aperta”: tutti gli amanti dell’opera e del balletto possono sostenere il Teatro dell’Opera effettuando una donazione direttamente sul sito ufficiale https://www.operaroma.it/news/i-love-roma-opera-aperta/.

Dalle note della classica e dell’opera a quelle del folk italiano: in streaming gratuito sui propri canali social prosegue domenica 24 alle ore 22 il programma dell’Auditorium Parco della Musica – Fondazione Musica per Roma con il cantautore Eugenio Bennato e il suo progetto W chi non conta niente, un viaggio in musica in cui le vite e le storie narrate si fondono in un racconto corale che inneggia all’arte che si ribella, all’arte controcorrente. Sul palcoscenico, a fianco dell’autore, il coro de “Le Voci del Sud”.

Prosegue anche l’attività teatrale della città con le iniziative online gratuite di alcune delle istituzioni più importanti dell’arte scenica. SuI canali social del Teatro Villa Pamphilj verrà trasmesso mercoledì 20 alle ore 18 il secondo appuntamento di F(Trame) a cura del Collettivo Socrates. La foto protagonista di questa puntata è Formigine – Ingresso Casa Colonica (1985) di Luigi Ghirri che sarà descritta e raccontata con differenti punti di vista dagli attori Giulia Bornacin, Pietro Naglieri e Vincenzo Schirru. Sabato 23 alle ore 16, sempre in streaming, inaugura invece Bambulatorio, l’esclusivo format per piccoli e grandi creato dal pediatra cantante Andrea Satta e dall’attore burattinaio  Andrea Calabretta, che andrà in scena, ogni sabato, per dieci appuntamenti.

Si chiama EXTRACT il nuovo programma online della Fondazione Romaeuropa volto alla valorizzazione e condivisione del materiale e delle storie raccolte nel suo archivio: talk, contenuti speciali e soprattutto spettacoli integrali “estratti” dalla storia recente del festival costruiscono un palinsesto di streaming online gratuiti visibili fino a maggio su romaeuropa.net/streaming (e i talk su facebook/romaeuropa).

Tra i prossimi appuntamenti: il 21 gennaio alle ore 20, lo streaming della registrazione di Passione di Emio Greco (dal Romaeuropa Festival 2016) anticipato alle ore 19 da un talk tra il coreografo e la studiosa di danza Ada D’Adamo. Segue dal 24 gennaio al 4 febbraio uno speciale focus sulla Tragedia Endogonidia di Romeo Castellucci attraverso 11 giorni di streaming gratuito del ciclo filmico realizzato da Cristiano Carloni e Stefano Franceschetti con le musiche originali di Scott Gibbons create in collaborazione con Chiara Gudi, completato dagli incontri con gli artisti condotti da Annalisa Sacchi ed Enrico Pitozzi.

In campo artistico prosegue il viaggio virtuale all’interno degli spazi museali e espositivi della città alla scoperta delle bellezze in essi conservati. C’è tempo fino alla primavera 2021 per ammirare la Quadriennale d’arte 2020 FUORI sul sito quadriennale2020.com e scoprire i 43 artisti ospitati nelle sale del Palazzo delle Esposizioni. A disposizione del visitatore uno speciale tour online a 360° e le rubriche sui canali social, YouTube e Spotify. Tra queste da segnalare: Fuorifocus, il racconto fotografico delle opere in mostra (il lunedì e il venerdì), Partita doppia dello storyteller Luca Scarlini e le visite guidate con i curatori di FUORItutto (il martedì e il sabato), le interviste agli artisti di Non solo performing arts su RAI Radio Live (il mercoledì) e il percorso tra le pagine del catalogo Treccani di FUORItesto (il giovedì e il venerdì). Infine, il sabato, in collaborazione con ENI, in programma Intemporaneo, raccolta di trailer sulla storia dei linguaggi artistici e You Art, un contest sull’arte contemporanea. La domenica su Spotify e Instagram, le playlist musicali selezionate dai protagonisti di questa Quadriennale.

A cura del Palazzo delle Esposizioni continua inoltre il palinsesto online #IPianiDelPalazzo. Sul sito e sui canali social ufficiali in programma mercoledì 20 Dialoghi silenziosi, video animati in LIS in collaborazione con ENS pensati per raccontare le mostre in lingua italiana dei segni mentre venerdì 22 per la rubrica #PdE Remix viene riproposto l’incontro con Luigi Carnevale e Alessandra Caglià, La banca dati del DNA, tenutosi a Palazzo delle Esposizioni in occasione della mostra DNA. Il grande libro della vita da Mendel alla genomica.

La sezione EXTRA del sito del MACRO offre nuove anticipazioni e approfondimenti sui protagonisti delle mostre delle diverse sezioni di Museo per l’Immaginazione Preventiva, in attesa della loro apertura. Questa settimana è la volta di Adelina Tattilo, editrice di Playmen, la rivista al centro del primo progetto espositivo della sezione STUDIO BIBLIOGRAFICO. Sul profilo Instagram del MACRO prosegue il viaggio del museo attorno alla public art vista tramite Google street view. Sul suo canale IGTV sarà possibile rivedere la puntata del digital talk Un folder che ha invitato Simona Malvezzi, dello studio di architettura Kuehn Malvezzi. Sui canali social del Mattatoio continua con Jacopo Jenna l’approfondimento de il Diario di Prender-si cura, il programma di residenze produttive dedicate alle arti performative, ideato e curato da Ilaria Mancia.

Tanti gli appuntamenti digital gratuiti sui canali web e social proposti dal Sistema Musei di Roma Capitale. I tradizionali appuntamenti di aMICi online continuano sulla piattaforma Google Suite con Incontri in Museo, mercoledì 20 alle 17.30, che propone uno sguardo diverso dal solito sul Museo dell’Ara Pacis, approfondendone la sua storia. A cura di Lucia Spagnuolo e Francesca Romana Chiocci. Mentre giovedì 21 alle 16.00 in Dietro le quinte, la curatrice del Museo della Scuola Romana (Musei di Villa Torlonia) Antonia Rita Arconti guida i visitatori all’interno della collezione, raccontandone la nascita e il percorso espositivo. (Per partecipare ai due appuntamenti occorre prenotarsi allo 060608).

Giovedì 21 alle 11 il video racconto #Porta Nomentana, porta Pia e le loro storie (#conNoiLungoleMura) ha come argomento Michelangelo, un vicino scomodo mentre venerdì 22 alle 18, in una nuova conferenza live sulla pagina Facebook dei Musei Capitolini, Anna Maria Carruba prende in esame Alcune osservazioni sui restauri dei marmi Torlonia, nell’ambito del ciclo di incontri MUSEI APERTI: il racconto in diretta dei Marmi Torlonia ai Musei Capitolini, dedicato ai grandi temi connessi alla splendida mostra I Marmi Torlonia. Collezionare capolavori.

Sui canali Facebook e Instagram di Casa del Cinema continuano ogni giorno alle ore 11 le rubriche storiche e i nuovi appuntamenti all’insegna dell’approfondimento cinematografico di qualità. Si comincia giovedì 21 con la lezione Storia del Costume Cinematografico a cura di Massimo Cantini Parrini e Caterina D’Amico, entrambe inserite nella rassegna Una mattina in Italia, 15 lezioni di cinema realizzate da una partnership fra Casa del Cinema, Rai Cinema, Centro Sperimentale di Cinematografia e l’IIC di Amsterdam. Nel fine settimana da segnalare l’intervento storico del direttore Giorgio Gosetti dal titolo Anni ’90, arriva Tarantino. Ma anche…la nuova blacksploitation di John Singleton, il femminile di Jane Campion, la Cina lussureggiante di Zhang Yimou, Chen Kaige, John Woo (venerdì 22); oltre alla Masterclass tenuta da Valeria Golino al Bif&st-Bari International Film Festival che inaugura un nuovo ciclo di incontri con alcune grandi personalità del cinema italiano e internazionale che si sono tenuti negli anni scorsi al Teatro Petruzzelli di Bari (sabato 23). Per la rubrica Voci del teatro, infine domenica 24, viene presentato l’incontro con Alessandro Haber tenutosi a Casa del Cinema il 10 gennaio 2005 dopo la proiezione del film Scacco pazzo da lui diretto.

Proseguono anche le iniziative online delle Biblioteche di Roma. Nell’ambito del progetto Biblionavette, l’associazione Sentieri Popolari giovedì 21 alle ore 17.45 sulla piattaforma Zoom propone lo sportello didattico gratuito di supporto allo studio, dalla scuola media inferiore alla preparazione dell’Esame di Maturità, con lezioni individuali e di gruppo. Sempre giovedì 21, sulla piattaforma Jitsi Meet, alle ore 16.30 continuano I Salotti di conversazione italiana per stranieri e residenti guidati da un docente esperto nella didattica dell’italiano per stranieri, mentre dalle ore 21.30 alle 22.30 prosegue il Corso di italiano per stranieri livello A2 e B1 per il conseguimento delle certificazioni linguistiche necessarie all’ottenimento del permesso di soggiorno. (Per partecipare alle attività online occorre prenotarsi: associazionesentieripopolari@gmail.com). Ancora nell’ambito del progetto Biblionavette, sabato 23 sulla pagina Facebook dell’Associazione Artludik, si potrà seguire il laboratorio di cucito creativo per bambini Cuciamo insieme i Cinque Malfatti ispirati da una storia di Beatrice Alemagna.

Red