Home Notizie Cronaca Roma

Mercato Santa Galla: il Municipio VIII torna a chiedere di far presto

La realizzazione di un nuovo mercato a Garbatella è ferma in attesa dell’ok del Campidoglio

Mercato Santa Galla

GARBATELLA – In questi ultimi mesi abbiamo seguito da vicino la vicenda del mercato di Santa Galla, con il nuovo progetto per realizzare un nuovo mercato. L’idea ci è stata spiegata dall’assessore al Commercio del Municipio VIII, Leslie Capone, che ha parlato della possibilità di realizzarlo sempre su via Santa Galla (sulla carreggiata ora aperta al transito), per dotare gli operatori di box moderni e di tutti i servizi di cui hanno bisogno. Purtroppo per procedere con questo progetto servono dei passi ufficiali da parte del Campidoglio che tardano ad arrivare. Per questo motivo il Consiglio del Municipio VIII ha votato un documento per chiedere con forza che si riavvii l’iter e che si possa procedere speditamente con il progetto.

LA VICENDA DEL MERCATO DI SANTA GALLA

Gli operatori ufficialmente apparterrebbero al mercato coperto di via Passino, ma nel 2002 sono stati spostati in via S. Galla, dove ancora si trovano. Purtroppo i 18 mesi necessari alla riqualificazione del vecchio mercato sono diventati 18 anni e ancora non c’è una soluzione. Dopo i lavori di adeguamento alle norme antisismiche e antincendio (in parte ancora da concludere), nel 2013 il mercato di via Passino è divenuto sede del Farmer’s Market, allontanando ancora di più l’ipotesi di un loro rientro. Nel 2019 erano state avanzate tre differenti ipotesi, tutte contenute in un documento votato dal Consiglio Municipale e portato all’attenzione del Campidoglio. La scelta sarebbe ricaduta sul superamento della sede impropria di via S. Galla e realizzare in quel sito un mercato in piena regola.

COSA MANCA PER PARTIRE?

È l’assessore al Commercio, Leslie Capone, a spiegare che gli uffici tecnici hanno fatto tutte le verifiche e stilato uno studio di fattibilità che il Municipio ha riportato ai Dipartimenti comunali il 13 agosto 2020. Sarebbero già arrivate le risposte dalla Polizia Locale (per la sicurezza stradale) e dal Dipartimento Sviluppo Economico, mentre ancora non c’è risposta dall’Urbanistica, che dovrebbe inoltre predisporre la Variante al Prg che adibisca quel tratto di strada a servizi. In questi mesi non sono mancate le richieste e i solleciti, ma purtroppo nulla si è mosso.

IL CONSIGLIO MUNICIPALE CHIEDE DI FARE PRESTO

I consiglieri del Municipio VIII il 18 febbraio hanno votato un documento per richiedere a Roma Capitale di portare avanti velocemente tutte le attività necessarie per realizzare il nuovo mercato. L’atto in questione è stato firmato da diversi esponenti della maggioranza, e soprattutto dai due presidenti della commissione Urbanistica e Commercio, i consiglieri del Pd Luca Gasperini e Umberto Sposato: “Questo atto è necessario per non far calare l’attenzione su questa vicenda che si trascina ormai da troppi anni – affermano i due presidenti di commissione – Gli operatori attendono una risposta che solo il Comune può dare. Ora serve accelerare i tempi e risolvere il problema del mercato su sede impropria nel minor tempo possibile”.

Leonardo Mancini