Home Municipi Municipio VIII

Montagnola: per sistemare i parchi i cittadini si rivolgono a Babbo Natale

Il Comitato Parchi Colombo scrive la sua letterina per gli interventi (mai partiti) decisi nel 2018 con il bilancio partecipativo

MONTAGNOLA – Il Comitato Parchi Colombo che da tempo si occupa di mantenere il Parco Falcone e Borsellino in via Badia di Cava, ha approfittato delle festività natalizie per scrivere una personalissima letterina a Babbo Natale. Nel testo i cittadini chiedono che il progetto per la realizzazione di un parco per i più piccoli, vicino a quello di via Badia di Cava, venga finalmente realizzato. Quest’opera è stata votata (al primo posto tra i progetti presentati) nel bilancio partecipativo del 2018, ma da allora l’iter di realizzazione non ha fatto passi in avanti. Tra le richieste del Comitato c’è poi la sistemazione del playground e della pista di pattinaggio del Parco Falcone e Borsellino, altro intervento atteso da tempo.

Ecco il testo della letterina, nella speranza che Babbo Natale (e non solo) possa dare ascolto ai cittadini.

Ads

“Caro Babbo Natale,

come sai da anni cerchiamo di fare bello il parco dei bambini. Nel 2018 il comune ci ha chiesto di fare delle proposte nel bilancio partecipativo ed abbiamo proposto di fare bello anche il parco accanto, quello di via Badia di cava, con un percorso ed attrezzi ginnici, una recinzione, una siepe e la sistemazione dell’impianto di irrigazione.

Lo abbiamo votato tutti nel quartiere ed è stato il progetto più votato in assoluto. Ma se lo sono dimenticato. Ci avevano anche mostrato il progetto che al posto della recinzione aveva però una rete da pollaio, si erano poi dimenticati gli altri interventi e che c’era pure una struttura abusiva da abbattere (da una decina di anni).

Nel frattempo i pini si sono ammalati (cocciniglia tartaruga) e se non si interviene cadranno presto, ma sembra che non ci siano neppure i soldi per curarli.

Caro Babbo Natale, abbiamo scritto a tutti, sindaci e assessori vecchi e nuovi, dirigenti architetti e agronomi, non sappiamo più a che santo votarci.

Sarebbe bellissimo se sotto l’albero ci facessi trovare il parco sistemato che aspettiamo da tre anni e che riuscissi a curare gli alberi prima che cadano.

Babbo Natale pensaci tu!

P.S. di sistemare il playground e la pista di pattinaggio che solo dopo due anni cadono a pezzi non te l’abbiamo chiesto perché ci sembrava di esagerare. Questo lo chiediamo alla Befana”.

LeMa

Previous articleCovid-19: nel Lazio sono 1.921 i nuovi casi, da domani al via le vaccinazioni nella fascia 5-11 anni
Next articleMunicipio XII: la Caserma Bellosguardo torna al Demanio