Home Cultura

Corviale Urban Lab, speciale edizione online dal 13 al 22 gennaio

SHARE

CORVIALE – Dal 13 al 22 gennaio, in una versione interamente online e con cinque appuntamenti da non perdere, riparte lo storico festival multi artistico del Serpentone, che ancora una volta vuole evidenziare il ruolo dell’arte e della cultura al centro di un’idea di dialogo tra Roma e le periferie. Occasione unica per rimescolare le carte, avvicinare curiosi e nuovi avventori nel quartiere, area rimasta troppe volte ostaggio di muri invisibili figli del pregiudizio. Gli eventi coinvolgono venti artisti, tra concerti, spettacoli teatrali, danza e arte circense, live painting, readering letterari, mostre e pillole d’arte, verranno trasmessi in streaming sulla pagina Facebook del festival e su MArtechannel. Tutti i video sono stati realizzati all’interno della galleria Il Mitreo.

L’intera edizione è stata organizzata da Liberi di Suonare in collaborazione con ARTmosfera oltre al pieno sostegno della regione Lazio.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

L’iniziativa vanta un ricchissimo cast artistico con i concerti della band Camera, di Leonardo Angelucci e dei musicisti emergenti Amò, Cigno e Maria Faiola; gli spettacoli di danza di Nunzio Perricone e della compagnia Uscite di Emergenza, quelli circensi di Mr.Ivan e Leonardo Varriale, e quello teatrale di Eduardo Ricciardelli; il live painting di Silvia Struglia e il reading letterario di Ludovica Ottaviani; la mostra digitale collettiva di alcuni artisti emergenti (Iolanda Di Bonaventura, Silvia Sciarra, Mattia Farruggia, Giulia Crivez, Paola Tornambé, Mattia Rubini, Davide Cocozza).

Inoltre, il Laboratorio di Città Corviale, progetto del Dipartimento di Architettura di Roma Tre in collaborazione con il Dipartimento per l’Inclusione Sociale della Regione Lazio, presenterà un tour digitale, con interviste esclusive, della toccante Mostra del Progetto delle Memorie, in cui si raccontano i luoghi e le vite degli abitanti del piano libero di Corviale attraverso fotografie e rilievi architettonici prima dell’arrivo della rigenerazione. La Compagnia Teatrale Oltretà proporrà, un reading dedicato a due dei più grandi autori italiani di sempre: Gianni Rodari, per il centenario della nascita, e il sommo Dante Alighieri, a 700 anni dalla morte.

Ma non è tutto! Gli artisti di Stamperia del Tevere e Comunità X realizzeranno delle pillole d’arte in diretta social per raccontare la loro attività artistica e spiegare le tecniche che usano per creare le opere. L’artista Monica Melani presenterà un video racconto del laboratorio Preghiere al Vento, incentrato sulla particolare tecnica della pittura energetica.

LA STORIA DEL SERPENTONE

Il Serpentone si estende brutalmente per un chilometro nella periferia ovest di Roma, di proprietà dell’ATER del Comune di Roma (ex IACP, Istituto Autonomo Case Popolari), l’intero complesso è stato progettato a partire dal ‘72 da un gruppo di 23 architetti coordinati da Mario Fiorentino. L’idea prendeva le distanze dallo sviluppo urbanistico di Roma iniziato negli anni 60, ripensando ad un nuovo modello abitativo, distante dal “quartiere dormitorio”, ma propenso a quell’intensione di proporre una diversa concezione di sviluppo edilizio, integrando spazi privati con attività collettive, servizi, complessità di funzioni e relazioni. Purtroppo adesso la storia per anni è passata attraverso il dramma ed il senso di sconfitta. Infatti Corviale, più che un serpente, somiglia ad un braccio morto disteso sul terreno che vive dei suoi rancori alla ricerca del suo corpo. L’intero stabile è sprofondato dentro il suo stesso degrado davanti allo sguardo colpevole delle instituzioni per troppi anni. Soltanto a partire dal 2014 dopo la proiezione nelle sale italiane del film “Scusate se esisto” è nato lo spunto per realizzare, un kilometro di verde, che attraversa l’intero stabile e assieme a Corviale Urban Lab sembrano essere diventati gli elementi giusti per costruire la rivincita di un intera area.

IL CALENDARIO

  • 13 GENNAIO dalle ore 19 – Amò (Musica), Mr. Ivan (Circo), Eduardo Ricciardelli (Teatro).
  • 15 GENNAIO dalle ore 19 – Cigno (Musica), Silvia Struglia (Live Painting), Ludovica Ottaviani (Reading).
  • 18 GENNAIO dalle ore 19 – Maria Faiola (Musica), Pillole d’Arte di Stamperie del Tevere, Nunzio Perricone (Danza), Leonardo Varriale (Circo).
  • 20 GENNAIO dalle ore 19 – Mostra delle Memorie di Sofia Sebastianelli e Sara Braschi, Leonardo Angelucci (Musica), Uscite di Emergenza (Danza).˜
  • 22 GENNAIO dalle ore 19 – Preghiere al vento di Monica Melani (laboratorio), Camera (Musica), Mostre artisti emergenti con: Iolanda Di Bonaventura, Silvia Sciarra, Mattia Farruggia, Giulia Crivez, Paola Tornambé, Mattia Rubini, Davide Cocozza, Letture di Rodari e Dante di Compagnia teatrale Oltretà.

Riccardo Davoli