Home Municipi Municipio XII

Girolami: iniziati i lavori. All’inaugurazione del cantiere presente la Sindaca

Il 15 marzo sono iniziati i lavori sul primo blocco di aule. Termine previsto a giugno

dav

MONTEVERDEIl 15 marzo finalmente sono iniziati i tanto attesi lavori sul corpo A (aule infanzia e primaria statale) della scuola Girolami. Il termine delle opere necessarie per il ripristino dei luoghi su questo primo blocco di classi è previsto entro giugno. All’inagurazione del cantiere era presente anche la Sindaca. Intanto si attende la gara per i lavori sul corpo B (mensa, infanzia comunale e altre aule della primaria statale). Nonostante i tempi, soprattutto per il secondo blocco di aule, siano stretti, l’obiettivo che il Municipio cercherà di perseguire rimane quello dell’apertura delle due porzioni a settembre 2021. Nel 2022 previsto l’inizio dei lavori sul corpo C (uffici e palestra).

L’INAUGURAZIONE DEL CANITERE

All’inaugurazione del cantiere, insieme ai rappresentanti del Municipio e al preside della scuola Massimo La Rocca, ha partecipato anche la Sindaca Virginia Raggi, che in un post su Facebook ha scritto: “Sono stata nel quartiere Monteverde per visitare la scuola Victor Hugo Girolami. Qui sono partiti i lavori di riqualificazione. Si tratta di un intervento atteso dal 2019, quando una parte del solaio era crollato. È davvero un’ottima notizia per i genitori che mi hanno più volte contattato e soprattutto per i bambini che da settembre potranno tornare nella loro scuola”. Le opere sul corpo A, ha aggiunto la Sindaca, dureranno 90 giorni e mano mano interesseranno anche il corpo B e il corpo C, “per rimettere in sicurezza la scuola e fare tutti quei lavori di miglioramento sismico che serviranno per rendere questo edificio assolutamente sicuro”.

Ads

UNA SCUOLA ALL’AVANGUARDIA

I lavori che saranno effettuati renderanno la Girolami una scuola tecnicamente innovativa, ha fatto sapere Valerio Vacchini, Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XII. Infatti il plesso, ha detto la presidente del Municipio Silvia Crescimanno, “diverrà una scuola unica nel suo genere all’interno del patrimonio di Roma Capitale. Per i lavori utilizzeremo materiali all’avanguardia, più resistenti ad eventuali eventi sismici, nuove fasciature in fibra di carbonio ed elementi nelle pareti degli edifici di grande innovazione per i lavori di questo tipo che permettono al tempo stesso un risparmio per l’Amministrazione e una migliore organizzazione per l’attività didattica. Man mano che i lavori procederanno continueremo ad aggiornarvi”.

I LAVORI

I lavori interesseranno per il momento 14 aule, successivamente il Municipio si interesserà del corpo B (dove è avvenuto il crollo due anni fa), composto di 12 aule, la mensa e la cucina. L’ultima parte dell’intervento riguarderà il corpo C con l’inizio dei lavori nel 2022. L’obiettivo, ha detto Vacchini, “è terminare i lavori su questo primo blocco di aule entro giugno. Rispetto ai lavori che saranno necessari sul corpo B l’obiettivo rimane sempre quello di terminare le opere entro settembre, per restituire tutte le classi agli alunni all’inizio del prossimo anno scolastico. La Sindaca in merito ha assicurato che continueremo a ricevere tutta l’assistenza necessaria dal Campidoglio. Non possiamo però fare promesse, perché come è evidente i tempi sono molto stretti, se non quella del massimo impegno per raggiungere questo scopo”. “Con il direttore tecnico dott. Rodolfo Gaudio e l’ingegnere Milena Galli – ha aggiunto la Crescimanno – abbiamo compiuto un piccolo miracolo: in meno di due anni, siamo riusciti a completare tutte le fasi delle indagini preliminari, le verifiche sulla vulnerabilità sismica dell’edificio, la progettazione dell’intervento, l’ottenimento delle necessarie approvazioni e nulla osta di Sovrintendenza e Genio Civile per avviare i lavori”, con tempistiche lodevoli e “in netto anticipo rispetto alle consuete procedure che si aggirano, di solito, intorno ai 4 anni”.

L’INIZIO DEI LAVORI UNA VITTORIA PER TUTTI

Quella ottenuta con l’avvio dei lavori, ha detto Silvia Crescimanno, presidente del Municipio XII, è “una vittoria per tutti noi, per la Giunta, che si è impegnata ogni giorno, per i consiglieri della commissione scuola e per i tecnici e dirigenti del nostro Municipio e tutti coloro che hanno lavorato senza sosta in questi ultimi due anni, ma soprattutto è un grande traguardo per i cittadini del nostro territorio”, ma anche ovviamente per i “genitori che attendevano la risoluzione di questa problematica dal 2019 e per i propri bambini che gradualmente potranno ritornare alla normalità”. La Crescimanno ha poi ringraziato la Sinsaca per tutto il sostegno ricevuto in questi anni duri, il Ministero dell’Istruzione, e l’ex Ministra, Lucia Azzolina per i fondi stanziati grazie ai quali sarà possibile riqualificare la struttura. Dal giorno dell’incidente che ha poi determinato la chiusura del plesso, ovvero il distacco di una parte dell’intradosso del solaio nel 2019, ha concluso la presidente del Municipio, “i disagi sono stati tanti, ma oggi è un giorno nuovo per ricostruire finalmente”.

I GENITORI

Felicità per l’inizio dei lavori è stata espressa dai genitori degli alunni della scuola, che sulla pagina Facebook “Riapriamo la Girolami” hanno scritto: “Il 15 marzo è la data che stavamo aspettando con ansia da quasi due anni… Finalmente sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza della scuola Girolami e con l’occasione la sindaca Virginia Raggi ha voluto inaugurare di persona il cantiere”. Questo, dicono i genitori “è stato un riconoscimento a tutte le attività svolte da questa pagina e, proprio per testimoniare alla Sindaca il nostro impegno e i nostri sforzi, abbiamo voluto consegnarle a nome di tutti i genitori la maglietta simbolo della nostra battaglia e una lettera che riassume i nostri sentimenti di questi due anni”.

Anna Paola Tortora

Previous articleRifiuti: stralciata l’area di via Arzana, salta il centro di raccolta in Municipio XI
Next articleGarbatella: parte l’iniziativa “Questa volta andrà tutto buono”