Home Municipi Municipio XII

Partiti i lavori in via Ramazzini e via Virginia Agnelli a Monteverde

 

Interventi su asfalto, marciapiedi, parcheggi e una nuova pista ciclabile

Ads

Tratto da Urlo n.194 ottobre 2021

MONTEVERDE – Sono partiti i lavori su via Ramazzini e via Virginia Agnelli. Sulle due arterie sono in corso interventi sull’asfalto e i marciapiedi e verrà rifatto lo spartitraffico centrale, regolarizzati dei parcheggi e realizzate delle piste ciclabili. Secondo il programma i lavori dovrebbero concludersi entro sei mesi.

IL QUADRANTE

I due interventi, ha detto l’Assessore alla Mobilità uscente del Municipio XII, Alessandro Galletti, rientrano in una più ampia riqualificazione del quadrante, partita con il restyling di piazza Scotti e piazza Forlanini e proseguita con i lavori su Parco Tarra (in via di conclusione), il rifacimento dei marciapiedi in via di Monteverde (in corso) e la piantumazione (già effettuata) di nuovi alberi su via di Val Tellina.

GLI INTERVENTI

Abbiamo parlato sempre con Galletti per avere un quadro più preciso degli interventi che saranno realizzati su via Ramazzini e via Agnelli: “Su entrambe le strade saranno mantenuti gli alberi esistenti, rifatti asfalto e marciapiedi e riqualificato lo spartitraffico centrale all’interno del quale saranno realizzate delle rientranze in cui saranno predisposti dei regolari parcheggi (in misura inferiore su via Ramazzini rispetto a via Virginia Agnelli). In tutte e due le strade sarà inserita la pista ciclabile (in alcuni punti sarà sul marciapiede) tra marciapiede e macchine (o delimitata da cordoli, a seconda del tratto). Su via Ramazzini saranno inoltre regolarizzati i parcheggi, ad oggi utilizzati in maniera irregolare nel proseguimento dello spartitraffico centrale (nel tratto di strada che costeggia il Forlanini, ndr). In questo modo i posti auto in quel punto della strada aumenteranno. La durata prevista dei lavori è di circa sei mesi”. In entrambi i casi i percorsi riservati alle due ruote che saranno realizzati, ci ha detto Galletti, rientrano nel PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) che in futuro prevedrà la realizzazione della pista ciclabile anche su viale dei Colli Portuensi e sulla Circonvallazione Gianicolense. Rispetto a quest’ultimo punto Galletti ha commentato: “Mi auguro che, dal momento che non saremo più noi alla guida del Municipio e del Campidoglio, venga comunque perseguita la mobilità sostenibile sotto tutti i punti di vista e che il PUMS venga portato avanti”. Per quanto riguarda i fondi, la spesa per i due interventi ammonta a 500 mila euro per via Virginia Agnelli (il cui finanziamento rientra nello stesso lotto di spesa del restyling di Piazza Scotti, circa 700 mila euro totali) e a 800 mila euro per via Ramazzini.

I COMMENTI

Molto critico sugli interventi è stato Giovanni Picone, consigliere uscente della Lega e candidato al consiglio del Municipio XII: “L’onda lunga del pacchetto di interventi mai concordato con la cittadinanza, conclusa Piazza Scotti, arriva su via Agnelli con 600 metri di pista ciclabile voluta dal M5S, in salita, scollegata da qualunque percorso ciclabile sia a valle che a monte. Un intervento costoso e inspiegabile, anche perché, mentre i residenti chiedevano la regolarizzazione di almeno una parte dei posti auto non regolari sullo spartitraffico, il M5S cancella così ogni possibilità creando inefficienze e disagi. Per l’ennesima volta”.

Anna Paola Tortora

Previous articleNel 2022 riaprirà il Planetario dell’EUR
Next articleDopo tanta attesa riapre il chiosco di Villa Bonelli