Home Municipi Municipio XII

Piazza Forlanini finalmente aperta al pubblico

Tratto da Urlo n.193 settembre 2021

MONTEVERDE – A inizio agosto Piazza Forlanini è stata inaugurata. I lavori per la sua riqualificazione erano iniziati a dicembre 2019, poco dopo interrotti per il lockdown. Le opere sono poi riprese a giugno 2020. Varie questioni hanno ritardato l’apertura dell’area al pubblico, prevista per maggio scorso. Adesso il giardino è finalmente a disposizione della cittadinanza, ma nonostante questo già sono nate le prime polemiche.

Ads

IL RESTYLING

Nuove aree verdi, due spazi giochi e una recinzione che delimita il giardino, ecco come appare oggi la nuova piazza il cui restyling, ha detto l’Assessore all’Ambiente del Municipio XII, Alessandro Galletti, “fa parte di una riqualificazione più vasta di tutto il quadrante, partita con il rinnovamento di piazza Scotti, e che coinvolge via Ramazzini e Parco Tarra (dove i lavori sono iniziati), via Virginia Agnelli (le opere partiranno a breve), oltre a comprendere il rifacimento dei marciapiedi di via di Monteverde (in corso d’opera) e la piantumazione (a breve) di nuovi alberi su via di Val Tellina”. In merito al ritardo accumulato per l’apertura Galletti ha aggiunto: “L’emergenza sanitaria ha rallentato i tempi. Al progetto sono poi state apportate alcune migliorie che hanno richiesto qualche mese in più: è stata modificata la pavimentazione, abbiamo integrato il progetto con nuove essenze arboree, abbiamo posizionato una fontanella esternamente e rifatto i marciapiedi afferenti alla piazza, tutti interventi che hanno comportato un allungamento dei tempi”.

LE POLEMICHE

A poco più di un mese dall’inaugurazione dell’area non sono tardate ad arrivare le prime polemiche. Lorenzo Marinone, consigliere in Municipio XII (Pd), ha detto: “La riapertura ai cittadini dei giardini di Piazza Forlanini rappresenta sicuramente un’ottima notizia. Purtroppo, dopo poche settimane, ci troviamo già costretti a segnalare le numerose mancanze dell’amministrazione sulla manutenzione e la sicurezza, soprattutto di notte, degli spazi”. Molto duri sono stati anche Giovanni Picone e Valeria Campana, capogruppo e coordinatrice Lega al Municipio XII, che hanno definito il rifacimento di Piazza Forlanini “l’ennesimo esempio di un intervento targato M5S mai concordato con il territorio e con i potenziali fruitori. La scelta di un gioco che occupa più di metà dello spazio ludico, non omologato per i bambini con età inferiore a 8 anni e pertanto non fruibile da più della metà dell’adiacente complesso scolastico – seguitano i due esponenti – la dice lunga sulla capacità amministrativa dimostrata dalla Giunta Crescimanno. Dispiace che quest’opera, più volte indicata come priorità dalla cittadinanza, abbia avuto questo epilogo e constatare come le arcinote criticità sulla gestione e manutenzione dell’area non siano ancora state risolte con il privato. Una questione che andava affrontata e risolta per tempo, prima di rischiare di utilizzare soldi pubblici e lasciare la gestione in un limbo”. I due esponenti si riferiscono a una convenzione di vari anni fa, tra il Comune e il condominio del parcheggio sottostante al giardino, che stabilisce che ad occuparsi della manutenzione del luogo debba essere quest’ultimo. Da tempo è in corso un’interlocuzione tra le parti: “Al momento – ha detto Galletti – non è stato raggiunto un accordo tra Comune e condominio. Fino a quando quest’ultimo non uscirà definitivamente dalla convenzione sarà suo il compito della manutenzione dell’area”. Ad occuparsi dell’apertura e chiusura del giardino invece è un’Associazione, ha fatto sapere lo stesso Galletti, che in merito alla polemica sullo spazio ludico ha risposto: “Le aree giochi all’interno di Piazza Forlanini sono due: una per i bambini dai 3 agli 8 anni e un’altra per quelli dagli 8 anni in su, in modo che possano essere coperte tutte le fasce d’età dei bimbi della scuola Forlanini”.

Anna Paola Tortora

Previous articleMercato Santa Galla: gli operatori incontrano il M5s
Next articleFuglar. Inventario non convenzionale degli uccelli d’Islanda