Home Municipi Municipio XII

Proseguono le indagini di ACEA sulla voragine di Colli Portuensi

Serviranno ancora due settimane di indagini per individuare gli interventi necessari a riaprire il viale

voragine-portuense-aprile-2021-01

COLLI PORTUENSI – Si dovranno attendere perlomeno due settimane per avere contezza dei tempi di riapertura di viale dei Colli Portuensi, chiuso a causa di un’ampia voragine apertesi sulla carreggiata i 15 aprile scorso. È quanto si apprende da una nota di ACEA pubblicata dalla Presidente del Municipio XII, Silvia Crescimanno sul suo profilo Facebook. Al momento, si legge nella nota, “sono tuttora in corso verifiche e accertamenti volti alla definizione della possibile causa di apertura della voragine”.

LA VORAGINE

La voragine su voragine su viale dei Colli Portuensi si è aperta nella mattinata del 15 aprile scorso. La buca di 8 metri di profondità ha coinvolto un mezzo privato e un camion di ACEA, che era sul posto per delle attività di verifica sulla rete fognaria. Da quel momento la strada è interrotta poco dopo l’incrocio con la Circonvallazione Gianicolense, causando non pochi disagi al traffico, sempre molto consistente su questa arteria.

Ads

I TEMPI PER LA RIAPERTURA DELLA STRADA

Sempre da ACEA fanno sapere che “Le attività di approfondimento e di indagine proseguiranno per le prossime due settimane, a valle delle quali sarà possibile determinare modalità e tempi di intervento per il ripristino della rete fognaria e della viabilità”. Per conoscere quando il viale tornerà ad essere completamente percorribile sarà quindi necessario attendere perlomeno due settimane. Solo allora si avrà contezza degli interventi necessari e dei tempi previsti.

Red

Previous articleCovid-19: Lazio in zona gialla, i nuovi positivi sono 964, il rapporto con i tamponi all’8%
Next articleArriva dalla Garbatella la nuova campionessa italiana indoor negli 800 metri