Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: presto controlli anche ai terminal bus di Anagnina

Attivo da oggi il drive-in del Forlanini per i cittadini di Bulgaria, Ucraina e Romania giunti a Roma con mezzi propri

SHARE

ROMA – Nella giornata di ieri sono stati 18 i casi rilevati nel Lazio, sei dei quali di importazione. Un dato rilevante, diramato assieme a quello sui test sierologici effettuati nella nostra regione, che si attesta a 212.213, con 526 asintomatici fin qui rilevati.

I CONTROLLI AI TERMINAL DEI BUS

Nel tentativo di aumentare maggiormente i controlli sui casi di importazione, già nella giornata di mercoledì sono partiti i test per i passeggeri dei bus provenienti da Romania, Bulgaria e Ucraina al terminal di Tiburtina. Dalla Regione fanno sapere che nelle prossime ore lo stesso sistema verrà applicato anche ad Anagnina.

I CONTROLLI AL DRIVE-IN

Invece per coloro che sono giunti a Roma da questi Paesi con mezzi propri o con altri vettori da oggi è disponibile il drive-in del Forlanini (piazza Carlo Forlanini – Asl Roma 3). “Questa è una misura di potenziamento per aumentare i livelli di prevenzione assieme all’istituto della quarantena – ha commentato l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato – È una modalità che abbiamo già sperimentato con altre comunità di stranieri presenti a Roma e che ha dato buoni risultati. L’obiettivo primario rimane quello di difendere Roma e il Lazio”.

Red