Home Notizie Cronaca Roma

Covid19: nelle ultime 24 ore registrati 210 nuovi casi nel Lazio

Sono 110 i casi rilevati nella Capitale. In totale nella Regione sono stati effettuati oltre 10mila tamponi

SHARE

ROMA – Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Su oltre 10 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 210 casi e di questi 110 a Roma, cinque i decessi e 106 i guariti – ha commentato l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato – Diminuiscono i casi con mille tamponi in più. Mantenere alta l’attenzione”.

#Coronavirus: il bollettino della Regione Lazio del #30settembre. #SaluteLazio

Posted by Salute Lazio on Wednesday, September 30, 2020

I TEST NEGLI AEROPORTI DELLA CAPITALE

Negli aeroporti della Capitale si è raggiunta la quota di 30mila test antigenici rapidi a partire dal 16 agosto scorso. Il Drive-in messo in opera nel parcheggio per la ‘Lunga Sosta’ dell’Aeroporto di Fiumicino, è aperto tutti i giorni per i cittadini muniti di prescrizione medica e tessera sanitaria. Dei 30mila test il 52,3% sono stati effettuati su cittadini residenti nella regione Lazio, il 21,8% residenti in altri paesi e il 25,8% residente in altre regioni. L’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, ha commentato il risultato raggiunto: “Un lavoro importante che ha consentito all’aeroporto di Fiumicino di essere considerato, a livello mondiale, un aeroporto sicuro ed efficiente nel contrasto al COVID-19. Inoltre il drive-in presso il parcheggio lunga sosta dell’aeroporto di Fiumicino, aperto h24 e 7 giorni su 7 non è a disposizione dei soli viaggiatori, ma di tutti i cittadini muniti di prescrizione medica e tessera sanitaria”.

I DATI SUI CONTAGI DA GIUGNO A SETTEMBRE

Dalla Regione Lazio sono tati resi noti i dati pubblicati dall’Osservatorio nazionale sulla salute delle Regioni italiane. L’ente nel periodo dal 16 giugno al 24 settembre nel Lazio, rileva una triplicazione dei casi testati che passano da 4,2 per cento abitanti a 11,7. Oltre ad un dimezzamento della letalità per cento contagiati che passa da 10,2 a 5,9. Si registra poi un tasso di mortalità per 10 mila abitanti che è dieci volte inferiore a quello della Lombardia e sette volte inferiore al dato dell’Emilia Romagna e della Liguria.

I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma 1 sono 49 i casi nelle ultime 24h e di questi ventuno sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso. Nella Asl Roma 2 sono 46 casi nelle ultime 24h e tra questi otto sono i contatti di casi già noti e isolati e cinque casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 15 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattro contatti di un caso già noto e isolato. Nove i casi con link a un cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 4 sono 12 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati. Tre casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e uno in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono 26 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quindici contatti di casi già noti e isolati, uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 6 sono 25 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso con link dalla Sardegna. Dodici i contatti di casi già noti e isolati. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e uno su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso. Nelle province si registrano 37 casi e un decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono quindici i casi e si tratta di un caso con link dalla Sardegna, uno dalla Puglia e uno dalla Grecia. Quattro i casi con link famigliari di casi conosciuti. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Frosinone si registrano undici casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e si tratta di un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl di Rieti sono otto i casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. si registra un decesso.

Red