Home Notizie Cronaca Roma

Rogo di Via Candoni: la sicurezza della rimessa ATAC al vaglio in commissione Mobilità

La richiesta arriva dagli esponenti Dem, mentre da Fdi affermano: “Atti del genere si ripetono oramai da tempo”

SHARE

VIA CANDONI – Dal centro sinistra arriva la richiesta di portare la situazione della rimessa Atac di via Candoni in Commissione Mobilità, per ascoltare anche i rappresentati sindacali dei lavoratori della struttura. Questa rinnovata attenzione arriva dopo il rogo di sette autobus avvenuto la notte scorsa nel rimessaggio del Municipio XI.

IL ROGO NELLA RIMESSA ATAC

“La tempestività del personale Atac e l’intervento dei vigili del fuoco – commentano in una nota Giovanni Zannola, consigliere comunale del Pd, Leonardo Di Matteo delegato Mobilità e trasporti Pd Roma e Gianluca Lanzi segretario Pd e candidato presidente per il centro sinistra in XI Municipio – hanno scongiurato l’effetto domino che poteva innescarsi, con conseguenze ancora peggiori per l’azienda di trasporto pubblico e per la cittadinanza. Permane il danno ambientale e lo stato di insicurezza con cui da anni sono costretti a convivere i lavoratori del deposito, da tempo oggetto di atti vandalici, aggressioni e furti”. Una situazione denunciata in varie occasioni anche dalle altre forze politiche territoriali: “Purtroppo atti del genere si ripetono oramai da tempo nonostante ci sia la vigilanza privata all’interno del deposito e la presenza di un’unità del Gruppo XI della Polizia locale di Roma Capitale all’esterno”, hanno infatti commentato da Fdi Valerio Garipoli, Marco Palma e Federico Rocca.

LE RICHIESTE DI INTERVENTO

Nella mattinata di oggi è scattato un blitz delle Forze dell’Ordine all’interno del vicino campo nomadi, ma vere e proprie iniziative per scongiurare atti vandalici di questo tipo sono richieste da tempo: “Nonostante le continue denunce, non è mai stato posto in atto alcun intervento per proteggere strutture e attrezzature e per tutelare la sicurezza dei dipendenti – seguitano gli esponenti Dem – Di fronte a una simile emergenza, sollecitiamo la sindaca Raggi a fornire risposte concrete e non fermarsi alle promesse, visto che stiamo parlando del Trasporto Pubblico di Roma: un bene di tutti i cittadini”.

UN INCENDIO DOLOSO

La Sindaca Raggi in visita presso la rimessa ha da subito indicato l’incendio come doloso, affermando anche: “Sia chiaro, chi voleva spaventarci non ci è riuscito”. Sulla natura del rogo si attendono i risultati delle indagini ancora in corso, ma che questo possa essere stato appiccato volontariamente non stupirebbe: “Non sarebbe la prima volta ma una delle tante che da anni denunciamo – concludono da Fdi – non ultimo un esposto alla Procura della Repubblica con il quale abbiamo chiesto la rimozione del campo rom per la manifesta impossibilità di convivenza con una delle rimesse più importanti di ATAC”.

Red