Home Cultura Cinema

Roma: confermata la rassegna “Cinema in Piazza”

Torna il cinema all’aperto da Piazza San Cosimato fino al Porto Turistico di Ostia, passando il parco della Cervelletta, contro le stanze sociali nel rispetto di quelle fisiche

SHARE

ROMA – In questo momento in cui il distanziamento sociale è essenziale per evitare una recrudescenza dei contagi, il cinema organizzato in piazza potrebbe essere un ottimo modo per passare le calde serate estive. Proprio per questo è stata confermata la manifestazione ‘Il Cinema in Piazza’, la sesta edizione della rassegna organizzata dai ragazzi del Cinema America che si svolge a Roma, a Piazza San Cosimato, alla Cervelletta e al Porto Turistico di Roma a Ostia.

LA RASSEGNA DEL CINEMA AMERICA

La notizia è stata data in una nota dal presidente dell’Associazione Piccolo America, Valerio Carocci: “Da settimane – spiega – siamo al lavoro in silenzio per studiare le nostre possibilità di restituire, nella più totale sicurezza, serenità e dignità sociale ai territori. E vogliamo farlo attraverso le nostre proiezioni. Il nostro obiettivo è quello di opporci al distanziamento sociale, mantenendo il distanziamento fisico. Lo faremo rispettando tutte le regole di sicurezza che saranno in vigore durante il periodo della nostra iniziativa all’aperto. Un’iniziativa che oggi, finalmente, sappiamo di poter organizzare”.

METTERE FINE ALLE DISTANZE SOCIALI

La volontà è quella di mettere fine alle distanze empatiche e sociali, nel rispetto però di quelle fisiche, ancora necessarie nella lunga estate romana: “Temiamo – continua Carocci – che le distanze non solo fisiche, ma anche empatiche e sociali che si sono sviluppate in questo periodo possano diventare irreversibili, lasciando ferite come disuguaglianza, conflitto, paura del prossimo. Ci aspetta una lunga estate che vedrà molte famiglie rimanere nelle proprie città per motivi lavorativi e per difficoltà economiche. Tanti altri sceglieranno invece Roma proprio come meta di turismo. Noi vogliamo accompagnare le persone in questo tempo sospeso verso una prospettiva di rinascita culturale e di ripresa della vita sociale e aggregativa”.

LA RASSEGNA

L’iniziativa si svolge ad ingresso gratuito dal 3 luglio al 30 agosto. Il progetto non subirà alcuna riduzione di durata e ha già ricevuto, come in passato, il patrocinio dal Mibact, dalla Regione Lazio e da Roma Capitale e da quest’anno l’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Red