Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: il Lazio rischia la zona arancione, sono 1.816 i nuovi casi

Assessore D’Amato: “Ci attendiamo il Lazio in zona arancione con un valore RT di poco sopra 1”

SHARE

ROMA – Il bollettino di oggi diramato dal Ministero parla di un numero di contagi in aumento sul territorio nazionale. Sono infatti 17.246 i nuovi casi, rilevati nelle ultime 24 ore con 160.585 tamponi. I decessi legati al Covid sono stati invece 522 morti (ieri erano 507). Nella giornata di ieri i nuovi casi si erano attestati a 15.774 su 175.429 test. Anche il rapporto tra positivi e tamponi è in aumento al 10,7% rispetto all’8,9% di ieri.

TUTTI I DATI DEL LAZIO

Nel Lazio su oltre 14 mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (+327 rispetto a ieri) si registrano 1.816 casi positivi (+204), 47 decessi (+6) e +2.012 pazienti guariti. “Diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i decessi – commenta l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato – Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%. I casi a Roma città tornano a quota 900. Ci attendiamo il Lazio in zona arancione con un valore RT di poco sopra 1”. La decisione sull’eventuale passaggio del Lazio allo status di ‘zona arancione’ sarà deciso nella giornata di domani, dopo i dati del bollettino dell’ISS di venerdì 15 gennaio. Qualora l’indice RT fosso superiore ad 1 anche per il Lazio scatterebbe il passaggio al colore arancione.

TUTTI I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma sono 507 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 83, 84, 85, 89 e 91 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 272 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centoventi i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano sette decessi di 73, 78, 80, 82, 85, 87 e 94 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 142 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sei casi sono ricoveri. Si registrano quattro decessi di 62, 76, 78 e 91 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 124 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi di 72, 74, 81, 89, 91, 91, 92, 93, 96 e 98 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 93 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 64, 68 e 90 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 218 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venti casi con link a RSA Villa Gaia di Nettuno e quindici i casi con link a struttura Villa Assunta di Lanuvio. Sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registrano cinque decessi di 74, 75, 80, 87 e 93 anni con patologie.

GUARDA IL VIDEO-APPROFONDIMENTO SULLE STRATEGIE DI LOTTA AL COVID

Nelle province si registrano 460 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 256 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 53, 74, 82 e 83 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 106 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 74, 80 e 86 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 61 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 87 e 89 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 37 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 77, 86, 90 e 95 anni con patologie.

Red