Home Notizie Regione

Regione Lazio: al via l’iniziativa per il settore turistico “Più notti, più sogni”

Previsti 10 milioni per il progetto che mira a incentivare il rilancio del turismo nel territorio

REGIONE – È stata presentata ieri presso la Camera di Commercio di Roma l’iniziativa “Più notti, più sogni” della Regione. Durante l’evento sono state illustrate le misure messe in campo dalla Pisana per favorire il rilancio del turismo nel Lazio. Il meccanismo alla base dell’iniziativa è omaggiare i turisti che decideranno di visitare il nostro territorio di ulteriori pernottamenti, a carico della Regione, a fronte di un minimo di notti prenotate all’interno delle strutture che saranno coinvolte. A finanziamento del progetto sono stati previsti 10 milioni di euro.

PIÙ NOTTI PIÙ SOGNI

Lo scopo di questa la misura, ha spiegato la Regione, è favorire la ripartenza di un settore che è stato colpito fortemente dalla crisi generata all’emergenza Covid che ha prodotto un taglio mostruoso della spesa turistica nel Lazio, come nel resto del Paese, con un impatto devastante anche sul Pil. L’innovativa misura “Più notti, più sogni” è stata studiata e finanziata dalla Giunta regionale a sostegno della permanenza dei turisti all’interno del territorio regionale, da Roma alle province, per incentivare la ripresa del settore turistico. Da quando è iniziata la pandemia, la Regione Lazio in materia di turismo, si legge nel comunicato trasmesso, è intervenuta con circa 20 milioni di euro di ristori, anche attraverso bandi ad hoc, di promozione e di nuove idee di destinazioni di viaggi coinvolgendo Associazioni, Fondazioni, D.M.O., Enti Locali e operatori turistici. Ora con l’iniziativa “Più notti, più sogni” si mira a spingere sempre più turisti a visitare le bellezze della Regione Lazio, tendendo una mano ai titolari di attività chiuse o fortemente ridotte da oltre un anno. Alla conferenza stampa di ieri mattina erano presenti il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’Assessore regionale al Turismo, Enti Locali, Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa, Valentina Corrado, Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma e i rappresentanti di Unindustria, Convention Bureau, Confesercenti e Federalberghi.

Ads

COME FUNZIONA?

Il meccanismo funziona secondo due diverse modalità: la formula 3+1 prevede che a fronte di almeno tre notti consecutive all’interno della stessa struttura, i turisti possano usufruire di un’altra notte extra all’interno del medesimo alloggio. La formula 5+2 funziona in modo analogo: la Regione finanzierà due notti aggiuntive all’interno di una struttura dove siano state prenotate e utilizzate almeno altre 5 notti. In entrambi i casi i pernottamenti in più saranno liquidate alla struttura in base a un tetto massimo stabilito per ogni tipologia di alloggio. Tutte le informazioni a riguardo e i dettagli saranno consultabili all’interno dell’avviso manifestazione di interesse alla quale le strutture interessate potranno aderire, una volta approvata in Giunta la nuova misura. Potranno fare domanda di adesione strutture alberghiere o extra alberghiere imprenditoriali su tutto il territorio regionale. Queste dovranno rispondere a specifici requisiti di legalità e regolarità che saranno illustrati all’interno della delibera e nell’avviso per manifestazione d’interesse. Quest’ultimo sarà pubblicato i primi di giugno su LazioCrea e le strutture che aderiranno e saranno compatibili con la misura, saranno consultabili per i cittadini sulla pagina web VisitLazio.com. Una volta dato il via all’iniziativa, il cittadino effettuerà la prenotazione direttamente con la struttura. Sarà possibile usufruire della misura dei primi giorni di luglio in poi, fino all’esaurimento delle risorse dedicate al progetto.

ALTRE MISURE

Sempre nell’ottica di dare benzina al settore, la Regione sta lavorando per poter garantire, sempre dal mese di luglio, la fruizione di luoghi e servizi di rilevanza turistica con particolare attenzione alla fascia dei più giovani. Una delle iniziative da segnalare è quella che consentirà ai giovani dai 16 ai 25 anni possessori della ‘Lazio Youth Card’, residenti o domiciliati nel Lazio, da luglio fino all’apertura delle scuole, di viaggiare gratis sui mezzi Cotral e sui treni regionali per 30 giorni dall’attivazione del servizio. Inoltre, sono 4 i milioni destinati all’operazione “Spiagge sicure”, contributi per i Comuni costieri e lacuali al fine di rendere pienamente fruibili le spiagge libere e balneabili.

Apt

Previous article“Scuole Aperte Estate 2021” in 20 istituti della capitale
Next articleCovid-19: nel Lazio registrati 318 nuovi contagi