Home Rubriche Go Green

Roma: Marco Cacciatore passa a Europa Verde

Il passaggio dl gruppo misto dell’ex 5Stelle è stato ufficializzato oggi

SHARE

ROMA – C’è un nuovo acquisto per Europa Verde, l’annuncio dell’entrata nella Costituente del consigliere regionale del Lazio, Marco Cacciatore, è stata ufficializzata questa mattina in conferenza stampa a Montecitorio. Cacciatore passa ad Europa Verde dal gruppo misto, dopo la sua uscita dal M5s maturata nel giugno scorso.

IL PASSAGGIO

L’ex consigliere del M5s ha così commentato il passaggio: “In Consiglio Regionale del Lazio, – ha affermato Cacciatore, – ho portato avanti un programma che, nel patrimonio e nei contenuti, somiglia molto alle istanze delle forze ecologiste. La riuscita di molte delle mie iniziative è dovuta anche al lavoro svolto dai Verdi in passato. Continuerò a portare in Regione Lazio il colore verde, i temi della giustizia ambientale e della giustizia sociale benché la mia collocazione non cambi: in Regione, rimarrò aperto al dialogo con chiunque voglia impegnarsi nella difesa dei territori e contrastare il monopolio privato in nome dell’interesse pubblico. Sono felice di iniziare un percorso all’interno di un soggetto che può e deve proiettarsi dal livello locale e regionale a quello nazionale ed europeo”.

L’APPELLO AGLI ELETTORI DEL M5S

Angelo Bonelli, coordinatore dell’esecutivo nazionale dei Verdi, ha dato il suo benvenuto al consigliere Cacciatore: “Con la sua adesione, testimonia una volta di più come, nel M5S, la stella dell’ambiente sia ormai spenta – commenta il coordinatore – La sua è un’entrata dal valore altamente simbolico dal punto di vista politico: attraverso la sua scelta, facciamo appello alle elettrici e agli elettori del M5S affinché possano trovare in Europa Verde una casa comune”. Presente anche Filiberto Zaratti, coordinatore nazionale di Europa Verde, che ha dichiarato: “In questi anni, Cacciatore è stato punto di riferimento per tante battagli ambientaliste, dall’ampliamento del Parco dell’Appia Antica che i Verdi avevano promosso, alla questione della discarica di Monte Carnevale, su cui è stato inflessibile. Oggi si apre una fase importante nella costruzione di una forza ecologista aperta, radicata nel territorio e punto di riferimento per uomini e donne che vogliono prendersi cura dell’ambiente nella nostra regione. L’adesione di Marco Cacciatore rafforzerà queste istanze anche in un rapporto dialettico con la Giunta Regionale”.

PUNTARE SULLA CONVERSIONE ECOLOGICA

Nando Bonessio, co-portavoce dei Verdi del Lazio, guarda alle battaglie portate avanti da Cacciatore all’interno del Consiglio Regionale del Lazio, soprattutto in materia di rifiuti: “Le azioni già svolte da Marco Cacciatore in Consiglio Regionale del Lazio sono ottimi biglietti da visita, – ha commentato Bonessio – ma, con l’arrivo dei fondi europei per la ripresa, ci saranno tanti progetti da sostenere per puntare sulla conversione ecologica dei modelli economici e produttivi: in questo, l’attuale maggioranza regionale, non potrà fare a meno dell’esperienza di Marco”.

Red