Home Notizie Regione

Vaccini Lazio: dal 17 maggio il richiamo di Pfizer spostato a 5 settimane dalla prima dose

Questo consentirà di recuperare circa 100 mila slot di Pfizer nel mese di maggio

vaccino-salute-lazio

SALUTEDa lunedì 17 maggio i richiami per il vaccino Pfizer sono stati estesi da 3 a 5 settimane dalla prima dose, per consentire l’aumento delle prime dosi somministrazione, recependo la raccomandazione del Comitato Tecnico Scientifico. La notizia è arrivata all’indomani dell’annuncio della Regione in cui veniva comuicato che tutte le dosi disponibili per il vaccini Pfizer nel mese di maggio erano state prenotate, dunque gli slot erano esauriti. Il prolungamento delle settimane per ricevere il richiamo, ha spiegato oggi in una nota la Regione, “consentirà di recuperare circa 100 mila slot di Pfizer nel mese di maggio”. Ancora disponibili sia vaccini AstraZeneca che le monodosi di Johnson & Johnson.

SI ALLUNGANO I TEMPI DEL RICHIAMO PFIZER

Una nota dell’Unità di Crisi Covid della Regione ha comunicato poco fa che “a partire dal lunedì 17 maggio saranno estesi i richiami del vaccino Pfizer a 5 settimane, ossia 35 giorni. Tutti gli interessati – precisa la Regione verranno avvisati in anticipo via SMS. Nessuna modifica al momento invece per tutti gli altri vaccini. A titolo esemplificativo chi doveva fare il richiamo Pfizer il 17 maggio lo farà sempre nello stesso luogo e alla stessa ora il 31 di maggio e così a seguire”. L’allungamento della tempistica del richiamo, spiega la nota, disposto “recependo le raccomandazioni del Comitato tecnico scientifico (CTS) e della Struttura Commissariale, consentirà un aumento della platea delle prime dosi del vaccino Pfizer a partire già dal mese in corso, ovvero determinando un aumento della copertura della popolazione”.
Intanto oggi nel lazio sono state superate le 2 milioni e 350 mila somminstrazioni e sono oltre 765 mila le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Red