Home Rubriche City Tips

E’ Lu-La show: l’Inter strapazza il Milan e va in fuga

SHARE

Se il derby della Madonnina delle scorse ore abbia veramente rappresentato il decollo definitivo dell’Inter verso la vittoria finale del campionato ed, allo stesso tempo, un ridimensionamento del Super Milan che avevamo visto nel girone d’andata, questo è ancora tutto da vedere.

Resta, di fatto, il risultato. E che risultato! Un 3-0 nel quale i nerazzurri hanno strapazzato i cugini dando loro segnali molto chiari.
Il primo segnale è in termini di classifica: l’Inter adesso si trova a +4 sul Milan. Il secondo è dato dalla consolidata coppia d’attacco: i nuovi gemelli del gol Lu-La. Il derby, infatti, è stato deciso da una doppietta di Lautaro e da un fantastico gol di Lukaku.
Il terzo segnale arriva tra i pali: Handanovic mette in scena uno show davvero strepitoso opponendosi alle acrobazie aeree di Ibrahimovic ed alle incursioni di Tonali.

L’Inter in fuga verso lo scudetto

Ma non c’è affatto da stupirsi del fatto che l’Inter si sia portata a casa questi tre importantissimi punti contro il Milan con il suo gioco così netto, chiaro e schiacciante.
Già alla vigilia del match era abbastanza chiaro a chi sarebbe andata la vittoria; al contrario del Milan, l’Inter gode di una maggiore qualità all’interno del suo organico e vanta anche una forma fisica migliore dal momento che non ha altre competizioni alle quali prendere parte.

Dunque, la sensazione al termine di questa partita è che questa rappresenti la chiave della stagione un po’ per tutti.
Grazie a questa vittoria, infatti, i nerazzurri acquisiscono una maggiore sicurezza e più convinzione, oltre a punti importanti. Il fatto di non avere coppe, poi, permette alla squadra una maggiore concentrazione sul campionato.

La Juventus arranca dietro all’Inter

Questo cammino interista sta mettendo in seria difficoltà la Juventus, la quale non può essere considerata una rivale come le altre. Da una parte per l’attrito tra le due società ed anche tra i bianconeri e Conte, dall’altra anche perché la Vecchia Signora ha sempre regnato in Serie A negli ultimi 9 anni.
Proprio per questi motivi non può che far notizia il fatto che Pirlo adesso si trovi a 11 punti di ritardo rispetto all’Inter. Certo, questi potrebbero diventare 5 nel caso in cui dovesse vincere la sfida delle prossime ore contro il Crotone e nel caso in cui dovesse battere il Napoli nella sfida che deve ancora essere recuperata, ma resterebbero comunque tanti a questo punto della stagione.
A questa roulette di numeri e probabilità, bisogna poi aggiungere che la Juventus è ancora impegnata in Champions League.

La frenata del Milan

In seguito alla sconfitta nel derby, il Milan si allontana in maniera forse definitiva dalla vetta della classifica. E non parliamo di semplice distacco in quanto i 4 punti sarebbero recuperabili. Il riferimento è proprio alla sensazione che nelle ultime giornate sia emerso il vero valore dei rossoneri.
Il Milan, infatti, dal lockdown in poi ha viaggiato ad un ritmo altissimo, andando probabilmente ben oltre le proprie potenzialità. Adesso, infatti, inizia ad emergere qualche limite nell’organico e le altre squadre si stanno avvicinando in maniera piuttosto minacciosa. Basta pensare che la Roma, prossima avversaria dei rossoneri, si trova a 5 punti di distanza, mentre la Lazio e l’Atalanta sono a -6. E poi c’è la Juve che punterà senza dubbio a risalire la classifica.
Dunque, dopo le tre sconfitte nelle ultime cinque gare, il Milan deve senza dubbio ripartire in fretta: il rischio potrebbe essere quello di perdere anche la qualificazione in Champions.