Home Cultura Libri

Memorie del primo amore

SHARE
libri 120 - Leopardi r

Un incontro rapido, la prima esperienza amorosa di Leopardi

Accadde un giorno “l’impero della bellezza”, un diario rimasto inedito fino al 1906: Gertrude Cassi, accompagnata dal marito Conte Giovanni Lazzari, fu ospite nella casa paterna di Giacomo Leopardi.

Un incontro rapido, la prima esperienza amorosa del poeta (quasi ventenne): occhi, capelli, volto, maniere graziose di lei erano improvvisamente dappertutto. Presenti nelle letture, nei pensieri, negli intrecci. Un’esplosione di desiderio, il cuore si fa “molle e tenero”. In queste poche pagine – e nell’elegia che segue – si trovano tutti i sintomi: agitazione costante, infelicità, malinconia, qualche dolcezza, molto affetto, desiderio, smania e trepidazione, insolita svogliatezza allo studio. Quel vero turbamento che fa passare la fame, con sonno interrotto e delirante.

Se è vero che non tutte le storie sono grandi amori, anche i sospiri e le palpitazioni ingenue e irragionevoli – quando accadono – offrono più occasioni di tormento che di pace. Per questo sono necessarie quanto le altre, perché perdere l’esperienza? Valgono l’audacia e l’incoscienza, necessarie per andare verso una certa tenebrosa frontiera. Un territorio di apparizioni, incubi, che obbliga a un’apparente perdita del sé. Eppure tutto il nostro essere sembra tendere a questo, la nostra vita è violata. La privazione diventa l’essenza.

Giacomo Leopardi
Adelphi 2007
pagine 62
euro 6

Ilaria Campodonico