Home Municipi Municipio VIII

Tre Fontane: incendio nel Parco, bruciata una baracca

Il rogo di ieri pomeriggio ha avuto origine dalla baracca di un senza fissa dimora. Nonostante gli interventi e le bonifiche manca ancora un piano per riqualificare l’area

SHARE

TRE FONTANE – Nel pomeriggio di ieri un forte incendio è scoppiato all’interno del Parco delle Tre Fontane, l’ampia area verde tra via Ballarin e via Grotta Perfetta che, da tempo, attende una riqualificazione profonda. Il rogo sarebbe partito da una baracca costruita da un senza fissa dimora al lato estremo del parco, a poca distanza da via Ballarin. Fortunatamente non ci sono state vittime, ma l’altezza e la forza delle fiamme hanno allertato moltissimi cittadini che si sono immediatamente rivolti ai Vigili del Fuoco e alle Forze dell’Ordine.

LE RICHIESTE DI RIQULIFICAZIONE

Quest’area da tempo attenzionata dal Municipio VIII, sia per una serie di bonifiche (realizzate per rimuovere gli insediamenti abusivi) che per la richiesta di interventi più profondi di riqualificazione. In questo senso il 17 giugno scorso è stato presentato in Consiglio (poi votato positivamente) un atto firmato dai consiglieri Pd Antonella Melito e Roberto Falasca: “Già allora avevamo chiesto al Comune dei fondi specifici per riqualificarlo – ricorda la consigliera Melito – Ad oggi il Comune non ci ha ancora dato alcuna risposta ma la situazione ormai è divenuta insostenibile. Si tratta di un parco che collega tanti quartieri e che potrebbe essere utilizzato da moltissimi cittadini, un’area verde da valorizzare e che non può più essere lasciata ad degrado e all’incuria. Servono fondi specifici perché il parco è grande, ma continueremo ad insistere per avere una risposta dal comune di Roma”.

LE BONIFICHE

Nei mesi scorsi infatti il Municipio VIII ha proceduto mettendo in atto alcune bonifiche nella zona. In diverse occasioni infatti (ultima delle quali a fine ottobre dello scorso anno) sono state rimosse baracche di fortuna e diverse tonnellate di rifiuti, accumulati probabilmente durante le attività di rovistaggio. Il vero problema, richiamato in più occasioni anche dall’assessore municipale all’Ambiente Michele Centorrino, è che a questi interventi purtroppo non sono seguite riqualificazioni e sistemazioni tali da rendere impossibile il sorgere di nuovi insediamenti abusivi. Il rischio, spiegava anche ad ottobre Centorrino, era quello di vedere vanificati questi sforzi, e così purtroppo è stato.

IL SOPRALLUOGO

Intanto nella giornata di oggi l’assessore Centorrino ha chiesto all’assessora comunale al Verde Laura Fiorini e al Direttore del Dipartimento Tutela Ambientale, un sopralluogo congiunto per le ore 12.00 di domani, nella speranza di poter verificare la gravità di quanto accaduto e di riportare all’attenzione del Campidoglio la situazione in cui versano alcuni punti di questo parco.

LA COMMISSIONE

La vicenda del Parco delle Tre Fontane finirà anche all’attenzione della Commissione municipale Urbanistica e Decoro. È il presidente e consigliere del Pd, Luca Gasperini, a sottolineare la gravità di quanto accaduto: “Non si può sottovalutare l’incendio di ieri, servono azioni immediate di riqualificazione di quest’area che non può essere lasciata all’incuria – afferma Gasperini – bene le bonifiche, ma serve un piano preciso e profondo di manutenzione e riqualificazione, per far sì che queste situazioni non si ripresentino. A breve porterà in commissione questa vicenda”.

Leonardo Mancini