Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: nel Lazio si potenzia la rete dei drive in

Sei nuove strutture in funzioni da oggi, controlli sui laboratori privati che effettuano i test rapidi

SHARE

ROMA – Con l’aumento dei casi degli ultimi giorni (ieri nel Lazio erano 371), è cresciuta anche l’affluenza nei drive in della Capitale per effettuare i tamponi. La Regione Lazio ha puntato a potenziare al massimo questa rete, verso il raddoppio dei punti dove i cittadini possono effettuare i test.

IL POTENZIAMENTO DELLA RETE

Dall’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio fanno sapere che la situazione dei tempi di attesa nei drive in capitolini sta pian piano migliorando: “Nel fine settimana si saprà anche quanti medici di medicina generale e pediatri di libera scelta hanno risposto alla manifestazione d’interesse per effettuare i tamponi rapidi negli studi medici”. Sono inoltre in corso verifiche anche sull’operatività dei 65 laboratori privati che hanno dato la disponibilità a eseguire i tamponi rapidi.

I NUOVI DRIVE IN

Oltre ai drive in già in funzione nei giorni scorsi (leggi l’elenco), a partire da oggi la rete regionale si è arricchita di ulteriori sei strutture.

Asl Roma 1: drive-in pedonale Cristo Re (via Calasanziane 25), solo su prenotazione della Asl; IRCCS IDI (dalle ore 14 su prenotazione della Asl via Monti di Creta 104).
Asl Roma 4: drive-in a Ladispoli, (Via Aurelia km 41,500, parcheggio Casa della Salute di Ladispoli).
Asl Roma 5: Aeroporto di Guidonia a partire dalle 14:00, (via Roma).
Asl Viterbo: drive-in a Tarquinia, (viale Igea 1).
Asl di Latina: drive-in a Gaeta, (via Salita Cappuccini snc)”.

Red