Home Notizie Cronaca Roma

EUR: il Museo della Civiltà di Roma in video-sharing

L’iniziativa del Mibact nell’ambito della campagna #LaCulturaNonSiFerma

SHARE

EUR – Nell’ambito della campagna lanciata dal Mibact in questi giorni ‘La Cultura non si ferma’, anche il Museo della Civiltà di Roma, nato con la riforma del Ministero per i beni e le attività culturali del 2016, è un istituto autonomo che raccoglie unisce i percorsi di quattro musei: il Museo preistorico ed etnografico “Pigorini”, il Museo delle arti e tradizioni popolari “L. Loria”, il Museo arte orientale “G. Tucci” e il Museo Alto Medioevo “A. Vaccaro”.

IL VIDEO SHARING DEL MUSEO

Così in queste giornate di emergenza sanitaria, il Museo delle Civiltà di Roma diventa un programma in video sharing per far crescere l’offerta del patrimonio culturale fruibile da casa. Sul canale YouTube del Ministero sono già stati pubblicati i primi tre video di una ‘serie’ di dieci che raccontano testimonianze importanti di antiche civiltà, oggetti d’uso o destinati a riti propiziatori, sculture delle divinità, tecniche di lavorazione artistiche o di decorazione di ambienti raffinatissime, esemplari iconici della storia dell’uomo fin dall’antichità.

Si tratta di: “I taìno. Un racconto”, in linguaggio LIS, sottotitolato e realizzato nell’ambito di un progetto di alternanza scuola – lavoro, in cui si racconta, attraverso la maschera rituale Cemì con fronte umana e retro da pipistrello indossata in particolari circostanze dai dignitari Taìno, il popolo dell’arcipelago delle Antille, in cui si imbatté Cristoforo Colombo.

“Bodhisattva Avalokiteshvara” una delle più splendide opere di arte indiana del patrimonio italiano, rappresentazione del Buddha compassionevole a sei braccia.

La “Statua magica a forma di cane” utilizzata nei riti propiziatori africani, in particolare congolesi, per guarire dalle malattie.

Basta un link, dunque, per apprendere, in meno di 5 minuti, la grande storia dei popoli che proseguirà nella programmazione del Ministero con successivi filmati in pillole online nei prossimi giorni.

Red